L’iniziativa virtuosa nata dalla collaborazione tra Cotas e Comune, a sostegno degli anziani e in aiuto del commercio cittadino

Presentata questa mattina l’iniziativa concordata da Cotas e Comune di Siena per le tariffe agevolate agli over 65. L’amministrazione comunale ha deciso di sostenere la categoria dei tassisti e l’ampia fetta di popolazione che supera i sessantacinque anni, fornendo una donazione di 6000 euro.

Presenti di fronte a Palazzo Pubblico il sindaco Luigi De Mossi, il vicesindaco e sviluppatore dell’iniziativa da parte del Comune Andrea Corsi, l’assessore al turismo Alberto Tirelli e il presidente Cotas di Siena Nicola Borghi.

“Oggi siamo qui per una ragione importante – ha esordito il sindaco De Mossi – Comunicare alla cittadinanza questa nuova iniziativa che andrà ad affiancare la messa in funzione della app ‘Easy Park’ per i parcheggi. Una conferenza che abbraccia tutto il settore della mobilità senese e anche il turismo, seppur esso in questo momento sia a scartamento ridotto”.

L’amministrazione comunale sta già – o per meglio dire, ancora – lavorando in virtù della stagione 2021, ma concentrandosi sul momento c’è la speranza di tornare il prima possibile in zona gialla. La nuova app messa in funzione dal comune, con la collaborazione di Siena Parcheggi, serve non solo a garantire ai cittadini la possibilità di pagare solo il tempo di reale utilizzo del parcheggio senza bisogno di recarsi fisicamente a ritirare il ticket, ma anche in virtù del ritorno in città dei molti turisti che ne hanno sempre caratterizzato la vita.

Speriamo tutti in una ripartenza – ha commentato l’assessore Tirelli – ma cerchiamo intanto di tamponare un po’ la situazione attuale con iniziative come quella presentata oggi. Attraverso questa scelta possiamo sostenere non solo i nostri anziani e la categoria dei tassisti, ma tutti i commercianti che si trovano all’interno del centro storico e più in generale del comune di Siena”.

Sviluppata, come anticipato, dal vicesindaco Andrea Corsi, l’iniziativa mira a rendere più facile e sicuro lo spostamento di una larga fetta della popolazione, in virtù degli acquisti per il periodo festivo.

Abbiamo dedicato questa iniziativa a una categoria ‘fragile’ a livello sanitario, ovvero quella degli over 65 – ha spiegato il vicesindaco Corsi – e abbiamo coinvolto il Cotas per poter dare un aiuto anche a un settore particolarmente colpito dall’assenza di turismo”.

L’idea è nata, appunto, ipotizzando un modo in più per aiutare i cittadini non più giovanissimi, e riuscire così a far fruttare le risorse amministrative su più fronti. Un aiuto agli anziani, un aiuto ai tassisti senesi e un aiuto, non ultimo, ai commercianti che si trovano sul territorio comunale.

Ringraziamo il comune che fin dal principio del mandato ci è stato vicino – ha aggiunto BorghiAnche stavolta l’amministrazione ci ha dimostrato, e ci dimostra ancora, la propria vicinanza. Stiamo attraversando il periodo più nero che si possa ricordare, e questa operazione di agevolazione vuol essere un gesto di avvicinamento ai cittadini da parte nostra, e speriamo che spinga anche i cittadini a fare un gesto di avvicinamento nei nostri confronti”.

La tariffa agevolata da questa iniziativa permette la spesa all’interno del comune di Siena di soli 5 euro, a prescindere dalla tratta percorsa e includendo anche la chiamata del mezzo. I tassisti, forniti di una particolare tesserina prepagata da inserire all’interno del display in caso di trasporto di un avente diritto all’agevolazione, avranno così garantito il ricevimento del restante importo dell’ammontare di 3 euro da parte del Comune.

Le interviste

Scrivere sempre, scrivere nonostante, scrivere e basta. ᴄ̴ᴏ̴ɢ̴ɪ̴ᴛ̴ᴏ̴ sᴄʀɪʙᴏ ᴇʀɢᴏ sᴜᴍ

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui