Presentato oggi alla camera di commercio il nuovo presidente dell’Unione Provinciale Agricoltori (Upa) Nicola Ciuffi

Questa mattina, alla Camera di Commercio di Siena si è tenuto il passaggio di testimone da parte di Giuseppe Bicocchi al nuovo presidente dell’Unione Provinciale Agricoltori (Upa) Nicola Ciuffi.

“I produttori di vino rappresentano il comparto principale dell’associazione, ma non l’unico. Tutti gli associati avranno gli stessi diritti. Saranno tutti equamente rappresentati” queste le prime parole del neo-presidente, atte a garantire l’apertura del nuovo consiglio direttivo alle richieste e alle necessità di tutte le tipologie di azienda rappresentate dall’Upa.

Nicola Ciuffi, 62enne imprenditore agricolo e allevatore della valdichiana senese, sarà affiancato da Fabrizio Bindocci e Filippo Cresti eletti vicepresidenti.

Un passaggio di testimone anche fisico da parte del presidente uscente Bicocchi, ricordato per aver rappresentato una continuità per l’associazione in questi anni. “L’unione fra le aziende si è consolidata grazie al lavoro portato avanti dall’ex presidente” ha sottolineato Ciuffi, prima di soffermarsi sulla necessità di andare avanti, di evolversi e trovare adesso nuovi metodi per incrementare il peso dell’associazione, in seguito alle difficoltà causate dall’emergenza Covid-19 “Ora
vogliamo che il nome, il ruolo e il peso della nostra associazione proseguino nel percorso di crescita che l’ha già portata ad essere un vero e proprio punto di riferimento per il mondo agricolo senese”.

Chiediamo al governo una persona di riferimento, qualcuno con cui potersi confrontare e da contattare – ha poi aggiunto Ciuffi – Non c’è un interlocutore fisso, non c’è chiarezza a livello governativo, non sappiamo a chi rivolgerci. Questo è il nostro appello.” A sostegno delle parole del presidente si è espresso anche il vicepresidente Bindocci “Dobbiamo farci ascoltare nelle sedi istituzionali, oggi più che mai. Sono convinto che la squadra che oggi è stata presentata possa essere vincente, fatta di persone motivate e competenti».

In virtù di quello che si prospetta essere un autunno pesante per gli agricoltori del territorio senese, l’Upa fissa a settembre l’appuntamento per pianificare al meglio il lavoro da attuare sul campo, in attesa dei provvedimenti pubblici e del rinnovo dell’amministrazione regionale toscana. “Siamo in una fase molto delicata, saremo attenti a tutte le necessità delle 950 aziende che rappresentiamo in provincia di Siena” ha concluso il vicepresidente Cresti “Uno snellimento delle procedure burocratiche e l’assistenza economica per le aziende in difficolta dopo il coronavirus saranno i primi punti all’ordine del giorno insieme ad un rinnovato e propositivo rapporto con le istituzioni».

Le parole del presidente Nicola Ciuffi

Scrivere sempre, scrivere nonostante, scrivere e basta. ᴄ̴ᴏ̴ɢ̴ɪ̴ᴛ̴ᴏ̴ sᴄʀɪʙᴏ ᴇʀɢᴏ sᴜᴍ

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui