Vacanze in Val d’Orcia per WikiPedro: “La parte più bella della Toscana. Qui un turismo di altissimo livello”

La star del web WikiPedro, da sempre legato a Siena, si innamora anche della provincia e sceglie di passare le vacanze in Val d’Orcia. Nei giorni scorsi, sui ‘frequentatissimi’ canali social del fiorentino Pietro Resta, sono apparsi video e foto dei suggestivi paesaggi della provincia senese e dei caratteristici borghi medievali incastonati nelle campagne della Val d’Orcia, il tutto accompagnato dalle divertentissime spiegazioni di WikiPedro.

“Ho scelto di passare le vacanze in Val d’Orcia per due motivi: intanto volevo un luogo che non fosse la solita località di mare presa d’assalto dai turisti, specialmente in questo periodo ho preferito evitare posti dove potevo trovare eccessivi assembramenti. Poi volevo conoscere bene quella zona e le persone del luogo. Mi sono preso una settimana per girare quella che secondo me è la parte più bella della Toscana“.

Tanti i luoghi che WikiPedro ha visitato durante le sue vacanze e alcuni sono riusciti a rubargli il cuore. “Ho alloggiato vicino San Quirico. Poi ho visto San Casciano dei Bagni, Pienza, Montalcino, Monticchiello, Bagno Vignoni, San Filippo e l’Abbazia di Sant’Antimo che è bellissima… Ti vien quasi voglia di prendere i voti!”

Nei suoi video, WikiPedro racconta i luoghi che visita e alcune ‘chicche’ inedite. Durante i 7 giorni in Val d’Orcia, anche l’occasione di fare il bagno nella famosa piscina di Bagno Vignoni, solitamente chiusa al pubblico: “Polemica incredibile! Devi sapere che in Val d’Orcia sono tutti imparentati tra di loro. Se vai al ristorante a Monticchiello, per esempio, troverai il camerirere che è il cugino del cuoco del ristorante di Montalcino. Insomma, ho conosciuto un ragazzo che era imparentato con l’assessore al turismo e mi hanno chiesto se volevo fare il bagno nella piscina centrale per girare un video: ovviamente ho accettato, solo che le persone che mi hanno visto non erano informate! Mi sono ritrovato circondato da gente che mi faceva i video e si lamentavano perché credevano che fossi entrato di straforo. Sono abituati a vedere la Rai o le televisioni nazionali, non uno con la cuffia arancione e un telefono“.

A rapire il cuore di WikiPedro (oltre a fargli venire la voglia di prendere i voti), è stata l’Abbazia di Sant’Antimo. “Un posto che mi ha lasciato incantato. Credo che sia veramente un luogo mistico, anche la strada per arrivarci è meravigliosa”.

Della sua vacanza in terra di Siena, WikiPedro sottolinea due aspetti fondamentali: “Ho conosciuto tante persone e tutte gentilissime. Mi hanno accolto e permesso di entrare in luoghi particolari che mai avrei pensato di vedere. Poi devo dire che in Val d’Orcia c’è un turismo di altissimo livello, quello che mi piacerebbe vedere anche a Firenze. Non è un turismo mordi e fuggi, chi viene in Val d’Orcia non si accontenta della visita lampo. Sono turisti abituati a viaggiare e che amano davvero il territorio“.

foto di Giacomo Biancalani

Arianna Falchi
Penna e cuore, dal 1991. Credo nella potenza delle parole, unica arma di cui non potrei mai fare a meno. Finisco a scrivere sui giornali un po' per caso, ma è quella casualità che alla fine diventa 'casa' e ho finito per arredarla a mio gusto. Sono esattamente dove vorrei essere. Ovvero, ovunque ci sia qualcuno disposto a leggermi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui