gravissimo

Sono 46 i posti a disposizione, dislocati sulle province di Arezzo, Grosseto e Siena

Un percorso di crescita attraverso il supporto ai cittadini che si recano in Pronto Soccorso. È il focus del progetto di Servizio Civile Universale dell’Azienda USL Toscana Sud Est “Pronto ad accoglierti – Il Servizio Civile in Pronto Soccorso”. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14 del prossimo 15 febbraio. Sono 46 i posti a disposizione, dislocati sulle province di Arezzo, Grosseto e Siena.

Il progetto si propone di offrire un accompagnamento degli utenti e dei loro accompagnatori durante il percorso di Pronto Soccorso, focalizzando l’attenzione sui periodi di attesa tra visite e accertamenti. I volontari di Servizio Civile forniranno quindi un servizio di prima accoglienza, informativa, educativa e di orientamento all’utente, con particolare attenzione per le categorie fragili, che accedono alle strutture di Pronto Soccorso affinché terminino il percorso diagnostico e di cura.

L’esperienza avrà durata di 12 mesi per 25 ore settimanali articolate su 5 giorni. L’importo dell’assegno mensile per lo svolgimento del servizio è di 507,30 euro. Alla fine del percorso, sarà rilasciata ai volontari una certificazione delle competenze acquisite ai sensi del D. Lgs. 13/2013 da parte dell’ente certificatore ARTI (Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego). Non solo, per ciascun corso portato a termine dal volontario per necessità di servizio, l’Asl Tse rilascerà un attestato di partecipazione, con possibilità di ottenere crediti ECM.

Il progetto “Pronto ad accoglierti” fa parte del programma di intervento “Tutti pronti nei Pronto Soccorso della Toscana”, presentato in co programmazione con altre Aziende sanitarie della Regione Toscana e finanziato con decreto del Capo Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale 22 dicembre 2023 n.1233.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui