Costone Siena vittoria

Vittoria del Costone Siena ad Agliana con una tripla di Banchi all’ultimo secondo

Vittoria per la Vismederi Costone Siena che al PalaCapitini di Agliana, contro la Endiasfalti Spa, può festeggiare il secondo successo consecutivo.

La squadra di Tozzi parte soffrendo il tiro dalla lunga degli avversari ma, dopo aver trovato le giuste contromisure, riesce a ritrovare il bandolo della matassa.

Nel convulso finale è Alessandro Banchi a risolvere la situazione e a mantenere momentaneamente immacolato il percorso dei suoi in questa poule promozione.

Partenza bruciante dei padroni di casa che, sfruttando le conclusioni dalla lunga di Bacci, si portano sull’11-2 in poco più di 2’ di gioco. Siena tenta di rispondere appoggiandosi a Radchenko e Nasello, e torna sul -5, ma Agliana continua a punire la difesa avversaria con il tiro dall’arco.

In particolare, è Bacci che sembra implacabile (5/6 da tre nel quarto e 19 punti complessivi) e che guida i suoi al 29-21 del primo quarto. Dopo il mini-intervallo Agliana continua a dar prova delle proprie capacità balistiche, con Nieri che sigla il 39-26. I gialloverdi rispondono stringendo le maglie difensive. Il migliore approccio in difesa, unito all’energia di Ceccarelli, paga i dividendi: i pistoiesi abbassano le percentuali e Siena può riportarsi in scia.

In questo momento, le conclusioni di Terrosi, Bruttini e Nasello appianano le differenze e trovano la parità a quota 39. Il primo vantaggio senese della gara è figlio di una penetrazione di Nasello che vale il 41-39. A mandare le squadre negli spogliatoi ci pensa però Banchi che dalla lunetta trova i punti del 44-40. 

Al rientro dagli spogliatoi il Costone prova a ripartire dalla difesa e si porta sul +12 grazie ai punti di Banchero e alla tripla di Terrosi. I neroverdi, dopo il tecnico fischiato alla panchina, mostrano i muscoli e si fanno guidare alla riscossa da Zita e Mucci.

Il gioco da tre punti di Bruttini interrompe il parziale aglianese, ma Nesi riporta ad una sola lunghezza di distanza i padroni di casa. L’inerzia della sfida sembra essere tutta favorevole ad Agliana che riguadagna la testa del match con la tripla di Andrei. A stoppare l’emorragia ci pensano Banchi e Nasello, ma il canestro di Bacci vale il 63-61 a fine terzo quarto.

Ad inaugurare gli ultimi dieci minuti ci pensa Terrosi con il tiro dalla lunga ma Bacci risponde immediatamente con i punti del 65-64. Ora le difese salgono di intensità mentre calano le percentuali dal campo. A poco più di 4’ dal termine il punteggio recita 69-69. La squadra di casa è la prima a rompere l’equilibrio volando sul 74-69 con la tripla di Mucci. Il Costone si appoggia a Nasello che guida i suoi al nuovo -1.

A riportare Siena davanti nel punteggio ci pensa però Ondo Mengue che, a 44” dalla sirena finale, trova il canestro del 74-75. Gli avversari, al termine di un lunghissimo possesso, trovano il controsorpasso con Mucci. Proprio quando i giochi sembravano fatti, è Alessandro Banchi che realizza una tripla da distanza siderale e che fa calare il sipario su un match incredibile. Al PalaCapitini termina 76-78.

Endiasfalti Spa Agliana 2000 – Vismederi Costone Siena 76-78 Parziali: 29-21; 40-44; 63-61;

Agliana: Mucci 15, Lo Bello ne, Zita 11, Rossi ne, Andrei 9, Bibaj ne, Nieri 3, Bonistalli 4, Bardazzi ne, Nesi 11, Bacci 23, Baroncelli ne.
Allenatore: Giulio Gambassi

Costone: Brocco ne, Banchero 6, Tognazzi ne, Ceccarelli 2, Radchenko 5, Terrosi 12Banchi 14, Zeneli, Piattelli ne, Ondo Mengue 14, Bruttini 7, Nasello 18. Allenatore: Maurizio Tozzi

Arbitri: Rossetti, Barbanti. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui