La Vismederi Costone espugna il PalaSancat e a Firenze conquista il quinto successo consecutivo

Raccoglie il quinto successo consecutivo la Vismederi Costone Siena che espugna il PalaSancat al termine di un’autentica battaglia. Su un parquet al limite della praticabilità a causa della condensa, che rendeva scivoloso il fondo, la compagine senese, pur ridotta a una sfida di sofferenza dagli avversari, centra un altro obiettivo stagionale. I due punti, infatti, garantiscono a Tozzi e truppa la qualificazione ai play-off – Serie B con ben tre giornate di anticipo. Il tempo per riposare, tuttavia, sarà davvero poco. Prima del break del weekend pasquale, infatti, la squadra è attesa dal turno infrasettimanale di mercoledì con la Endiasfalti Agliana.  

Ottima la partenza della squadra ospite che alla tripla di Banchi aggiunge i punti di Ondo Mengue e Banchero: dopo 4’ il tabellone recita 0-7. La reazione Sancat non si fa attendere e, guidati da Ricci, i fiorentini si riportano sul -1. Al parziale avversario, i senesi rispondono con un controparziale da 6-0 e che vale l’8-15.

Dopo un quarto di gioco, complici la tripla di Ricci e i punti di Radchenko, il punteggio è di 11-17. Nei secondi 10’ di gara la Sancat sembra acquisire maggiore precisione dalla lunga, mentre i gialloverdi sembrano far maggiore fatica nella metà campo offensiva. I canestri di Pinarelli, Menchini e Magini, a metà frazione, riportano la parità sul match a quota 24. Il Costone prova a rispondere con Zeneli e Ondo Mengue ma la Sancat continua a punire gli avversari con il tiro dalla lunga e riesce a chiudere in vantaggio, sul 33-30, all’intervallo.

La bomba di Magini fa volare sul +6 la Sancat in avvio di secondo tempo. Nelle fila di Siena ora sono Zeneli e Terrosi che provano a guidare la riscossa guidando la squadra fino al -1. Il pareggio porta però la firma di Banchi che capitalizza il contropiede del 41-41. In un momento interlocutorio della sfida, in cui gli attacchi fanno fatica, è una serie di viaggi in lunetta che restituisce il +6 ai fiorentini. Capitan Bruttini e Banchi realizzano e riescono a riagganciare il pareggio sul 48-48 ma i liberi di Ricci e il contropiede di Camiciottoli mandano le squadre all’ultimo intervallo breve sul 54-50.

I punti di Bruttini e Ondo Mengue regalano il sorpasso ai costoniani ma i rivali replicano immediatamente: con 7’30” da giocare il punteggio è di 57-57. Dopo il time-out i senesi riescono a portarsi sul 57-61 grazie ai punti di Ondo Mengue e Ceccarelli, dopodiché la tripla di Banchero porta sul +7 il Costone. La Sancat prova a riavvicinarsi fino al -3 ma le conclusioni di Bruttini e i liberi di Ceccarelli e Nasello riportano sul +7 Siena a 2’30” dal termine. Nonostante lo strappo, le triple di Matichecchia rimettono tutto in discussione, tanto che a 35” dalla sirena il punteggio recita 69-71. A mettere la parola fine a questa sfida è Ferdinando Nasello che mette le mani su un rimbalzo che vale tantissimo. Al PalaSancat termina 69-71.

Polisportiva Sancat Firenze – Vismederi Costone Siena 69-71
Parziali: 11-17; 33-30; 54-50;

SancatRicci 20, Mariani 4, Baldasseroni ne, Pinarelli 12, Berti ne, Camiciottoli 2, Menchini 3Magini 13Degl’Innocenti 2, Matichecchia 9, Pracchia 4, Caselli ne.
Allenatore: Nicola Poggi

Costone: Brocco ne, Banchero 7, Tognazzi ne, Ceccarelli 5, Radchenko 4, Terrosi 6, Banchi 11, Zeneli 9, Piattelli ne, Ondo Mengue 13, Bruttini 13, Nasello 3.
Allenatore: Maurizio Tozzi

Arbitri: Cignarella, Ariani. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui