Il Santa Maria della Scala aprirà le sue porte con visite guidate gratuite per la mostra “Dittici occasionali. Ossia la ‘causalità’ dell’arte” il prossimo 2 dicembre

Visto il successo delle visite del 18 novembre per la mostra “Dittici occasionali. Ossia la ‘causalità’ dell’arte”, il Santa Maria della Scala replicherà l’iniziativa sabato 2 dicembre alle ore 10:30. Si tratta di una mostra a cura di Lucia Simona Pacchierotti e Carlo Pennatini, in esposizione nella Biblioteca e Fototeca Briganti fino al 19 gennaio 2024.

Agli artisti partecipanti al progetto è stata chiesta una selezione di fotografie scattate durante eventi, e/o momenti, di vario genere: sport, spettacolo, folklore, paesaggio, strada. Fotografie che superficialmente non hanno legami con opere d’arte pittorica o scultorea. La fase successiva del lavoro, è stata la ricerca dell’opera d’arte da abbinare, all’interno del vasto repertorio iconografico conservato in Fototeca Giuliano Briganti. La scelta è avvenuta secondo criteri di assonanza, evocazione e risonanza, una sorta di gioco delle percezioni, nel tentativo di individuare l’opera nella sua ‘causalità’. Per questo Dittici occasionali non è la presentazione di reinterpretazioni fotografiche di opere d’arte figurativa, non si è voluto mettere in mostra dei tableau vivant.

A partire proprio da sabato 2 sarà possibile scaricare l’audio guida di “Dittici occasionali” tramite l’applicazione izi.travel e godersi il racconto della guida anche visitando la mostra in solitaria. La prenotazione è obbligatoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui