La scuola calcio come ogni anno aspetta i giovanissimi nati tra il 2010 e il 2016 per formare una squadra per la prossima stagione sportiva 2021/2022

Bambine e bambini insieme uniti per lo sport all’insegna della socializzazione, del rispetto reciproco e del divertimento. Sono questi i valori promossi dalla Virtus Poggibonsi.

La scuola calcio come ogni anno aspetta i giovanissimi nati tra il 2010 e il 2016 per formare una squadra per la prossima stagione sportiva 2021/2022.

Una proposta che ha anche un’importanza pedagogica, ovvero insegnare ai bambini a stare insieme senza discriminazioni e a crescere con lo sport e il gioco, i quali diffondono valori come solidarietà, lealtà, rispetto della persona e delle regole. Questi principi sono i fondamenti di una società sana e strumenti fondamentali per costruire delle competenze che siano applicabili in altri contesti di vita.

Educazione e sport insieme: il gioco impegna i bambini fisicamente e mentalmente, spronandoli ad accettare ma anche superare i propri limiti e le insicurezze personali all’interno del gruppo, con il supporto dei pari e degli adulti coinvolti. Lo sport come esperienza chiave della crescita aiuta a superare le sconfitte, a rispettare l’avversario e a creare legami interpersonali.

Il fatto che bambine e bambini possano mettersi in gioco assieme attraverso il calcio, lo sport di squadra per eccellenza, è un aspetto al quale la Virtus crede molto. Tutti insieme per condividere un’unica passione e imparare i valori dell’amicizia, dell’inclusione e del rispetto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui