E’ arrivata la settimana scorsa la riconferma di uno dei più prosperi talenti di casa Virtus: Giulio Bartoletti

E’ arrivata la settimana scorsa la riconferma di uno dei più prosperi talenti di casa Virtus. Giulio Bartoletti classe ’99, senese e virtussino da sempre. Dopo le ottime cose fatte vedere nell’ultima stagione proverà a replicare quest’anno sotto la guida di Spinello. “Sono contento per il coach- dice -, abbiamo stretto un ottimo rapporto fuori dal campo l’anno scorso, quando era assistente allenatore. Una persona molto competente che mette il cuore in quello che fa. In campo abbiamo avuto dei diverbi che però mi sono stati molto d’aiuto. La scelta di Andrea dà sicuramente un senso di continuità su cui la società punta molto”. La Virtus Siena nella prossima stagione giocherà nel campionato di serie C Gold dove l’anno scorso ha fatto vedere ottime cose, soprattutto le nuove leve proprio come Giulio. “Per quanto riguarda Giulio Griccioli – aggiunge – sono entusiasta di avere alle spalle un professionista di questo calibro, ancora devo conoscerlo ma non vedo l’ora di lavorare insieme a lui.”

“Confermarmi in C Gold con la squadra che mi ha cresciuto era il primo obbiettivo”

Queste le parole di Bartoletti riguardo ad altre offerte che potevano averlo interessato: “Non ho mai pensato di lasciare la Virtus, fondamentale riconfermarmi con questi colori.” “La società ha creduto- spiega – in me fin da subito, da quando l’anno scorso mi ha fatto giocare da protagonista nel mio primo anno da senior”. Proprio lui e Renè Ndour classe ’00, sono state due ottime soprese per la squadra rossoblu nella passata stagione. Per quanto riguarda gli obbiettivi stagionali risponde così: “Non so che intenzioni abbia la società, ma per me è sicuramente fondamentale ripetere la stagione dell’anno scorso.” Continuare a migliorare ed aiutare la squadra, questa la formula che si impone Giulio Bartoletti per la prossima stagione in maglia Virtus.

Il Roster

“Fondamentale la scelta della società – spiega ancora -di riproporre un mix di giovani e più esperti. I senior sono stati importantissimi per la nostra crescita. Mai una parola fuori posto, mai un comportamento non adeguato. Magari riprendevano il giovane di turno che sbagliava, ma senza scoraggiare nessuno, anzi cercando di aiutare e facendo capire cosa bisognava fare in una determinata situazione”. Ripartirà infatti da questa formula la Virtus targata Spinello, che nel prossimo campionato di C Gold ripartirà da veterani come Olleia e Imbrò accompagnati da giovani come lo stesso Bartoletti e Ndour. Sarà dunque fondamentale la crescita dei giovani come l’aiuto e gli insegnamenti dei più esperti, per quella che sembra essere una stagione in cui la Virtus può dire nuovamente la sua.

21 nato a Siena, studente di Scienze della comunicazione, grande appassionato di Basket e innamorato della mia città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui