I finanziamenti serviranno per dar rilievo ai due Consorzi toscani nel mondo, grazie alla partecipazione a fiere internazionali e all’organizzazione di importanti eventi

200mila euro, a tanto ammonta il finanziamento ottenuto dal Consorzio Vino Chianti e Consorzio a Tutela del Vino Morellino di Scansano – ora uniti in As.Co.t. La recente Associazione Consorzi Toscani, che mette insieme due eccellenze del vino della regione, si è infatti aggiudicata il bando 3.2 del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Toscana.

Dopo un’ottima vendemmia (qui il link all’articolo completo), il Consorzio Vino Chianti insieme al Consorzio a Tutela del Vino Morellino si preparano a questa nuova sfida. “Siamo felicissimi di questo risultato – commenta  Marco Alessandro Bani, direttore del Consorzio Vino Chianti e presidente As.Co.T – La recente scelta di unire i due consorzi in un’unica realtà si è rivelata vincente da subito. oltre che apprezzata per la qualità dei progetti proposti. Siamo soddisfatti e convinti che questa sia la strada giusta per la valorizzazione delle denominazioni. Per questo confermiamo l’invito agli altri Consorzi toscani a partecipare e a lavorare insieme condividendo obiettivi e strategie”.

Il finanziamento servirà per promuovere le etichette del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio a Tutela del Vino Morellino di Scansano nel mondo. Grazie anche alla partecipazione a fiere internazionali e all’organizzazione di importanti eventi.

 Il primo appuntamento in programma? Vinexpo Paris 2021 dove l’associazione avrà un’area espositiva istituzionale. Attesissima anche la  presentazione, sempre a febbraio,  delle anteprime con la nuova edizione di Chianti Lovers alla Fortezza da Basso di Firenze, che ha sempre registrato un gran successo tra i winelovers. Per i due eventi promozionali – fa sapere As.Co.T in una nota – l’investimento totale previsto è di 300mila euro, di cui 200mila ottenuti dalla misura 3.2 del PSR Regione Toscana. Le manifestazioni saranno ovviamente ridimensionate e adeguate  alle normative sanitarie.

“Ci auguriamo che la situazione volga al meglio – continua Bani – ma siamo pronti ad ogni evenienza, in particolare per Chianti Lovers che verrà adattata alle regole anti contagio. Quella del 2021 sarà di sicuro particolare, ma non per questo meno coinvolgente”, assicura Bani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui