Magrini

L’allenatore bianconero: ”In settimana abbiamo lavorato come sempre”

Meno uno. Manca solo un giorno alla sfida tra Siena e Signa, uno scontro al vertice che per il Siena potrebbe valere non solo tre punti, ma molto di più. Con una vittoria, a patto che non vinca il Terranuova, infatti il Siena sarebbe già in Serie D con cinque giornate d’anticipo. Alla vigilia della partita mister Magrini è intervenuto in conferenza.

”Penso che sia una partita come le altre – ha spiegato il mister – in settimana abbiamo lavorato come sempre, poi, ovviamente, quando devi vincere non ti puoi tirare indietro. Anche dopo la promozione continueremo a lavorare con molto impegno e serietà, sia per una questione di lealtà sportiva che per rispetto della società. Sono contento dell’ultima partita, venivamo da partite non bellissime”.

Il Signa non ha mai perso in trasferta in tutta la stagione: ”Questo dato la dice lunga sulla loro forza . ha aggiunto Magrini – sono una squadra di ottimo livello con tre o quattro ragazzi che hanno fatto i professionisti. Purtroppo per loro hanno trovato noi, altrimenti avrebbero potuto giocarsi la vittoria del campionato”.

Magrini ha fatto anche il punto sugli infortunati e sulla formazione che scenderà in campo: ”Candido è recuperato, ma partirà dalla panchina – ha proseguito – Non ci saranno Masini e Cristiani, che sono ancora fermi. La formazione sarà la stessa di domenica scorsa, con Agostinone e Morosi esterni e Achy e Cavallari in difesa. Giocare con i 3 attaccanti? Boccardi lo conosco da anni, mi ha dato sempre ottime garanzie, si sacrifica, aiuta, può fare 1vs1, sa calciare, per queste categorie è davvero un lusso”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui