museo della robur

Il presidente dei Fedelissimi Mulinacci: ”Ci siamo calati tutti bene in questa realtà”

Il grande giorno, quello in cui potrebbe avvenire la promozione del Siena in Serie D, è sempre più vicino. Una vittoria contro il Signa, e un contemporaneo passo falso del Terranuova, permetterebbe infatti alla Robur di essere promossa già nel prossimo turno di campionato. In una sfida così importante, dunque, tutti dovranno fare la loro parte, compresi i tifosi, che avranno il compito di far sentire, questa volta più che mai, la loro vicinanza alla squadra, riempendo il Berni di Badesse. Proprio con questo scopo la Curva Guasparri ha diffuso una nota, dove invita tutti i tifosi bianconeri allo stadio: ”Il momento è arrivato – si legge nel comunicato – dopo tanta attesa, domenica abbiamo finalmente la possibilità di salutare questa categoria. Ci aspettiamo una presenza massiccia di tifosi sui gradoni dello stadio Berni di Badesse con l’invito di presentarsi in largo anticipo, muniti di sciarpe, bandiere, stendardi e qualsiasi cosa di bianconero a disposizione”.

Mulinacci: ”La promozione non era scontata”

Anche il Siena Club Fedelissimi sarà in curva, pronto a dare il solito apporto: ”Saremo, come di consueto, in curva – afferma il presidente dei Fedelissimi Mulinacci – ci siamo calati tutti bene nella realtà dell’Eccellenza, seguendo sempre la squadra in casa e in trasferta. Vincere il campionato era quasi obbligatorio, ma non era scontato. Non so bene che tipo di festeggiamenti ci saranno in caso di promozione, anche perché non dipende solo dal nostro dal risultato e dunque non è facile organizzare. Entro la fine del campionato, però, noi faremo una cena in sede per rendere omaggio alla squadra e, alla fine della stagione, consegneremo il celebre Fedelissimo d’oro”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui