L’opera attesa da tempo sarà realizzata a partire dal primo lotto. Stanziati dalla regione 3milioni e 209mila euro

Avrà una lunghezza di circa 500 metri e servirà a liberare dalla pressione del traffico il centro abitato. E’ questo il tanto atteso progetto sulla variante Staggia senese, in quella porzione compresa tra la Sp70 e la vecchia Cassia, proprio in corrispondenza del distributore di carburanti, lì sarà realizzato il nuovo tratto di viabilità.

I lavori per a realizzazione dell’opera, che dovrà essere realizzata entro un anno, partiranno dal primo lotto della variante Srt2 Cassia a Staggia nel comune di Poggibonsi. Sono quasi 10 i milioni di euro messi a disposizione per l’opera e così divisi: 3milioni e 209mila euro di risorse regionali e 7 i milioni dal Fondo di Sviluppo e Coesioni.

Per quanto riguarda il progetto in se, sarà realizzata una infrastruttura in variante alla S.R Cassia che bypassa il centro abitato di Staggia liberandolo dal passaggio quotidiano di mezzi anche pesanti diretti e provenienti dalla Siena – Firenze e dall’area industriale di Bellavista. Si tratta di due lotti funzionali uno appunto da 3milioni 209mila euro e il secondo da 6milioni e mezzo di euro, per un progetto complesso e articolato che prevede una serie di viabilità collaterali in modo da favorire la “cucitura” con il territorio.

Come ha commentato l’assessore alle infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli “E’ un’opera attesa, un’infrastruttura strategia sulla quale ci stiamo impegnando molto. A giugno avevamo dato il via ai lavori propedeutici dell’opera con le operazioni di bonifica bellica e le verifiche archeologiche. Ora si entra nel vivo – conclude Baccelli – ed entro un anno a partire dalla consegna dei lavori avvenuta l’11 aprile, il primo lotto dei lavori dovrà essere concluso”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui