Storie e personaggi dell’età moderna nella Valdichiana Senese domani, 23 marzo a Pienza

Torna il ciclo di seminari dedicati alla storia della Valdichiana Senese, con un focus sul periodo tra il Cinquecento e il Seicento. Il prossimo appuntamento è a Pienza, Sabato 23 marzo 2024, alle ore 17.00, presso la Sala Convegni della Biblioteca San Carlo Borromeo. Si parlerà di Pienza, in particolare di Monticchiello, durante gli ultimi anni della Repubblica di Siena. Saranno presenti il Vicesindaco e Assessore alla Cultura, Giampietro Colombini, e gli storici locali Ettore e Fabio Pellegrini, insieme a Simone Marrucci, giornalista e curatore del volume “Guerra, potere e bellezza nella Val di Chiana Senese (secoli XVI e XVII)”. Seguiranno altri tre seminari a Torrita di Siena (6 aprile), Sinalunga (7 aprile) e Trequanda (13 aprile).

Pienza, fortificata nel 13° sec. dai Senesi e resa famosa dai Piccolomini, fu un esempio unico di città ideale nel Quattrocento. Dopo un rinnovamento urbanistico guidato da Bernardo Rossellino, divenne un centro moderno grazie al sogno di Enea Silvio Piccolomini, diventato poi papa. Nei secoli successivi, XVI e XVII, Pienza subì profondi cambiamenti a causa dei conflitti bellici, che saranno esplorati durante il seminario.

Il volume curato da Simone Marrucci cerca di colmare il divario tra le narrazioni superficiali e approfondite della storia locale, rivolgendosi sia ai viaggiatori che ai residenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui