La Asl chiarisce sulla situazione che si è creata stamani a Siena

“Questa mattina al PalaGiannelli di Siena, dove non era prevista alcuna seduta, si sono presentate persone che avevano effettuato la prima dose della vaccinazione il 12 maggio, quindi a 40 giorni di distanza come inizialmente previsto per la seconda dose”. Così la Asl Toscana Sud Est chiarisce la situazione che si è creata stamani al PalaGiannelli.

“Successive disposizioni – scrive la Asl – hanno però spostato la data prevista per il richiamo a 42 giorni, in questo caso a mercoledì 23, comunicata via sms agli interessati. Personale dell’Azienda Usl Toscana sud est ha raggiunto la sede vaccinale, proponendo a tutti soluzioni adattate ai singoli casi, per superare il disguido che si è verificato. Sulle circa duecento persone che si sono presentate questa mattina, a 90 è stata offerta una soluzione alternativa oggi stesso, al Papillon di Monteroni d’Arbia o al PalaGiannelli nel pomeriggio, per le altre è stato confermato l’appuntamento nella giornata di mercoledì 23″.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui