Agli arancioble basta il rigore di Doka per risolvere la pratica

ASTA – Scandicci 1-0

Asta Taverne (4-3-3): Anselmi; Cinelli, Grassini, Bianchi, Di Renzone; Mazza L., Ceccatelli, Mazza G., (Morasca 45’ St); Jrad (Discepolo 36’ St), Doka, Cappelli (Guidarelli 45’ St). A disposizione: Cicali, Seri, Gianni, Minucci, Pugliese, Rosati. Allenatore: Stefano Bartoli

Scandicci (4-4-2): Lampignano; Lastrucci, Edu Mengue, Liberati (Frascadore 17’ St), Dodaro; Corsi (Alfani 15’ St), Ammanati, Sinisgallo, Poli (Cenni 33’ St); Del Pela, Grillo (Ridolfi 43’ St). A disposizione: Masini, Paoli, Menini, Fermaca, Paci. Allenatore: Claudio Ventrice

ARBITRO: Denise Perenzoni Sez. Rovereto (Emanuele Materozzi Sez. Arezzo – Andrea Gentili Sez. Grosseto)

MARCATORI: Doka 8′ s.t.

AMMONITI: Ceccatelli 10’ Pt (A); Ammanati 21’ St (S); Edu Mengue 35’ St (S); Grillo 37’ St (S); Sinisgallo 44 St ESPULSI: Frascadore 44’ St (S)

La partita

Impresa incredibile dell’ASTA nel campo di Cerchiaia. I ragazzi di Bartoli, al termine di una sfida molto combattuta, hanno infatti battuto la corazzata Scandicci. A decidere la sfida il rigore trasformato dal capocannoniere del campionato Doka Bjorn a inizio ripresa

PRIMO TEMPO: Gara combattuta fin dalle prime battute con azioni ripetute da una parte e dall’altra, ma senza nessuna vera occasione degna di nota, fino alla mezz’ora quando l’attaccante dello Scandicci Del Pela colpisce di testa in area di rigore costringendo Anselmi a fare un grande salvataggio

SECONDO TEMPO: La sblocca subito l’Asta a inizio ripresa. Al 9° minuto un giocatore dei padroni di casa viene trattenuto in area e cade, calcio di rigore per l’Asta. Dal dischetto Doka Bjorn che spiazza Lampignano e porta in vantaggio gli arancioble. A fare la partita è lo Scandicci che continua ad attaccare a caccia del pareggio. Sul finale di partita proteste degli ospiti per un presunto tocco di mano di area di rigore, ma per l’arbitro si può proseguire

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui