Nell’ambito di ‘Partecipazione culturale’ il progetto ‘Una per tutti’ trasforma i cittadini e i volontari in messaggeri della memoria culturale italiana

L’Istituto storico toscano della Resistenze e dell’Età contemporanea ha dato il via al progetto ‘Una per tutti’, realizzato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze nell’ambito di ‘Partecipazione culturale’, il bando tematico che la Fondazione dedica al sostegno di programmazioni culturali finalizzate a potenziare la partecipazione attiva della comunità locale e l’inclusione sociale delle periferie.

‘Una per tutti’ è un progetto che prevede due cicli da tre incontri, che si articoleranno partendo, come motore centrale, da una donna che ha contribuito attivamente alla costruzione della democrazia e della cultura del nostro Paese: Tosca Bucarelli, Teresa Mattei, Anna Maria Enriques Agnoletti, Daisy Lumini, Laura Orvieto e Margherita Hack.

A raccontare queste grandi donne saranno interventi di esperte ed esperti, le performance artistiche della cantautrice Letizia Fuochi e le voci della memoria: cittadini e volontari che si trasformeranno in messaggeri della memoria, consegnando le loro storie e tratteggiando – attraverso la loro partecipazione attiva – un momento storico e culturale di grande importanza.

Il primo ciclo, sulla Resistenza, comincerà il prossimo maggio 2021.

Per dare il proprio contributo e diventare messaggeri della memoria è possibile scrivere a irenedati88@gmail.com.

Per maggiori informazioni a riguardo: http://www.istoresistenzatoscana.it/2021/03/20/2880.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui