Il medico senese torna alla prestigiosa competizione di equitazione: “Che emozione essere riconfermato. Sogno di andare anche a Verona”

Dal 24 al 26 giugno si svolgerà uno dei più importanti appuntamenti internazionali del mondo dell’equitazione, la Milano San Siro Jumping Cup. Come sempre in queste occasioni, a rappresentare Siena ci sarà il medico Enrico Bonci. Per lui si tratta di un ritorno all’evento di Milano, visto che già nella passata stagione aveva svolto il ruolo di dottore dei cavalieri e delle amazzoni in gara. Tra l’altro, nel 2021 Bonci si era tolto una bella soddisfazione, partecipando anche al Global Champions Tour di Roma e al Piazza di Siena e diventando così il primo a partecipare in veste di medico a queste tre importanti competizioni.

Tuttavia, rispetto all’anno passato ci sarà un’importante novità. Infatti, la passata edizione della Milano San Siro Jumping Cup era stata condizionata dalla pandemia e si era svolta a porte chiuse. Adesso invece, con la fine delle restrizioni, ci sarà tutto il calore del pubblico: “Milano tiene molto a questa competizione – spiega Bonci -, anche perchè la struttura, che si trova di fronte allo stadio Giuseppe Meazza, è davvero strepitosa, di una bellezza inaudita. Il prossimo anno potrebbero svolgersi lì i campionati europei d’equitazione”.

A rendere ancora più prestigioso l’appuntamento saranno gli altri protagonisti della gara. Il direttore di campo sarà infatti Uliano Vezzani, uno dei più bravi al mondo nel suo ruolo, tanto che poteva essere selezionato per le ultime Olimpiadi di Tokyo, sfumate poi per un soffio. A maggior ragione, per Bonci essere presente alla gara è un grande motivo d’orgoglio. “Mi hanno chiamato e mi hanno riconfermato – racconta il medico senese – questo vuol dire che lo scorso anno ho lavorato bene. Per me è davvero una gioia immensa poter partecipare a queste manifestazioni, anche perchè cambiano i cavalieri e cambiano le amazzoni, il mondo equestre si rinnova“.

Bonci però non si ferma qui. La scorsa settimana ha fatto da medico anche ai Campionati Toscani d’Equitazione. Ma il mondo dei cavalli è solo uno dei tanti campi in cui si cimenta Bonci, che fa il dottore in tanti altri sport, dal calcio al pugilato. E la prossima settimana sarà relatore di un convegno ortopedico a Follonica. Però il suo obiettivo è sempre quello di essere protagonista sui grandi palcoscenici: “Spero di riuscire a tornare anche al Global Champions Tour – conclude -. Il mio sogno è quello di andare anche a Verona, ma è difficile”.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui