Le parole di Luciano Cortonesi al ritorno dall’Ucraina: “Un popolo gentile che scappa verso un futuro incerto”

Un viaggio durato più di 40 ore che ha visto il “Convoglio della Solidarietà” approdare in Ucraina grazie al lavoro di Luciano Cortonesi e Alfredo Monaci.

“Quello che ha colpito – racconta Cortonesi in un video inviato alla nostra redazione -, è che a circa 30 chilometri dal confine ucraino sparisce la vita. Vita che torna quando si arriva alla frontiera: tende, personale volontario, profughi, militari, barre chiodate”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui