Il portavoce Francesco Ruo e la norma secondo cui le agenzie di viaggio non possono trasportare turisti senza autorizzazione: “Sono loro a non essere in regola”

Noi condanniamo ogni abusivismo e non abbiamo mai difeso gli Ncc che fanno abusivamente il lavoro d’agenzia. Quella dei tour operator di Fiavet è una replica che ribalta la realtà perché difende chi utilizza in modo improprio i propri veicoli”. Il portavoce di Azione Ncc Francesco Ruo, risponde così alla Fiavet a proposito della norma che impedisce alle agenzie di viaggio di trasportare turisti senza autorizzazione.

“Sento che gli Ncc devono mettersi in regola, il problema è che sono i tour operator a non essere in regola – continua Ruo -. E poi è interessante il fatto che si mira a colpire noi Ncc mentre non si sente una parola contro colossi dell’online che non verificano il possesso delle licenze degli operatori e troppo spesso usano fornitori abusivi: ai tour operator forse va bene così?”.

C’è poi la questione relativa al codice della strada. “Dai tour operator si fa riferimento alle leggi regionali – dice Ruo -. Vedo tanta approssimazione perché in realtà fa fede il codice della strada che è legge dello Stato e questo non può essere certo superato da una norma regionale”.

“Noi – conclude il portavoce di Azione Ncc – abbiamo sempre accettato le critiche ma quando queste sono costruttive e comprovate da fatti. Qui l’unico fatto è che i tour operator non possono trasportare i propri clienti a bordo di mezzi intestati per un utilizzo privato”.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui