Il treno che dovrebbe collegare Siena alla capitale potrebbe essere attivato in estate

Il sogno di un treno diretto tra Siena e Roma potrebbe finalmente essere realtà. Il collegamento dovrebbe compiere l’intero percorso in circa due ore e mezzo e potrebbe già iniziare in estate. A confermarlo il vice presidente del Consiglio Regionale della Toscana Stefano Scaramelli nel corso di un evento organizzato di Confindustria proprio per affrontare questa tematica.

”Il nostro progetto trova il sostegno e la condivisione anche da parte delle istituzioni locali – spiega Scaramelli – Il nostro territorio chiede un collegamento diretto con la capitale, che si può fare anche in tempi rapidi. L’obiettivo da raggiungere è quello di avere quattro collegamenti giornalieri, ma per farlo serve far capire a Trenitalia che questo servizio si può fare e può servire a molte persone: dall’Università agli impresi. Siamo nelle condizioni economiche di trattare questo servizio, che se necessiterà di risorse importanti troveremo il modo di stanziare”.

Il progetto potrebbe partire già in estate, ma è ancora presto per poterlo dire: ”Credo che dobbiamo essere pronti già in estate – prosegue Scaramelli – ricordiamoci che il prossimo anno sarà importante, dato che si sarà anche il giubileo. Spero che Trenitalia capisca la necessità, i treni ibridi già viaggiano e l’adeguamento tecnico è fattibile in tempi rapidissimi. Nella relazione commerciale tra regione e Trenitalia sono già stati consegnati cinquanta treni, ne dovranno essere consegnati altri cinquanta. Con altri due treni siamo nella condizione di poter attivare questo servizio, che, se ci sarà la volontà del territorio di sostenerla, è auspicabile che a breve possa partire”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui