Guido Delmirani Tiemme

Le parole del presidente della Tiemme Guido Delmirani

“C’è attenzione e monitoraggio e, a seconda delle esigenze, siamo sempre pronti a rimodulare i protocolli”. E’ quanto ha fatto sapere il presidente della Tiemme, Guido Delmirani, a seguito del tavolo di confronto coordinato dai Prefetti per definire le linee guida da adottare sui mezzi in vista della riapertura delle scuole.

“L’inizio delle scuole – ha detto il presidente – porta con sé una novità, quella sulle scuole superiori in presenza al 100%. Ma questo non ci ha spaventati perché – ha spiegato – abbiamo ripreso il modello dello scorso anno, che ha ampiamente funzionato. Lo abbiamo rimodulato immaginandoci proprio quell’afflusso di studenti che nelle superiori saranno in presenza al 100%. Per questo posso dire che non abbiamo avuto particolari difficoltà, grazie anche al fatto che l’input ministeriale alle scuole di avere una certa flessibilità sugli orari di inizio e fine lezione è stato un punto positivo”.

La capienza massima delle persone a bordo è ancora all’80%, come lo scorso anno, sono stati potenziati i mezzi consentendo l’attivazione di corse bis su linee urbane ed extraurbane, quelle maggiormente frequentate dagli studenti: “Gli autobus aggiuntivi in servizio sui collegamenti scolastici del territorio Tiemme sono 70, di cui 20 autobus in più su Siena che vanno ad aggiungersi ai 140 extraurbani e ai 111 urbani abituali. Questo – ha detto il Presidente – è stato possibile grazie all’investimento da parte della regione Toscana attraverso privati noleggiatori che hanno incrementato i mezzi per la flotta, consentendoci così di adattarci ai parametri stabiliti. Con queste linee guida e grazie all’attività di coordinamento svolta – ha concluso – siamo in grado di offrire un servizio in sicurezza. Se ci fosse da migliorare, rimodulare o cambiare qualcosa saremo pronti ad intervenire”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui