Dopo un buon primo tempo, nella ripresa i bianconeri si arrendono al gran gol di Visconti

Lucchese – Siena 1-0
Reti: 3′ st Visconti,
Lucchese (4-3-1-2): Coletta; Corsinelli, Bachini, Bellich, Nannini; Visconti (21′ st Picchi), Minala, Eklu (36′ Brandi); Belloni; Nanni, Fedato (34′ st Dumbravanu). A disp: Cucchietti, Papini, Bensaja, Gibilterra, Babbi, Quirini, Yakubiv, Schimmenti, Lovisa. All. Pagliuca.
Siena (4-3-3): Lanni; Mora (40′ st Milesi), Terzi, Terigi, Favalli; Bianchi (19′ st Pezzella), Acquadro (19′ st Guberti), Bani (40′ st Meli); Caccavallo (19′ st Karlsson), Varela, Disanto. A disp: Mataloni, Farcas, Conson, Montiel, Cardoselli, Marcellusi, Conti. All. Maddaloni.
Arbitro: Madonia di Palermo
Note: Ammoniti Eklu, Mora, Disanto, Pezzella, Bellich, Coletta, Corsinelli, Terigi; Angoli 5-5; Recupero pt 2′, st 4′.

Si ferma la corsa del Siena. I bianconeri cadono sul campo della Lucchese dopo una gara molto nervosa, caratterizzata da ritmi alti e molti falli. La Robur aveva disputato un ottimo primo tempo, andando in alcune occasioni vicino al gol. Tuttavia la Lucchese ha sbloccato subito la partita al 3′ della ripresa con un bel pallonetto di Visconti e da quel momento in poi il Siena non è più riuscito a rendersi troppo pericoloso. Per i bianconeri è la quarta sconfitta in campionato, la prima contro una squadra toscana.

Primo tempo – Maddaloni conferma quasi la stessa squadra che ha battuto l’Olbia, rivoluzionando solo il centrocampo con Acquadro e Bani al posto di Pezzella e Cardoselli. Il Siena parte a mille: al 4′ Caccavallo parte in percussione e serve Bianchi, che però calcia sull’esterno della rete. Due minuti dopo Varela recupera un pallone sulla trequarti e tira subito cercando di sorprendere Coletta, ma non trova la porta. Al 8′ punizione di Disanto dai venticinque metri, si genera una mischia furibonda in area da cu i esce vincitore Terzi che però non riesce a dare forza alla conclusione. La partita si gioca ritmi molto alti, anche se la Lucchese fatica a creare occasioni pericolose dalle parti di Lanni. Al 27′ Belloni prova a dare una scossa ai suoi con un tiro dalla lunga distanza che però termina fuori. Poco dopo la mezzora Caccavallo calcia direttamente in porta una punizione dalla destra, con Coletta che è bravo a rifugiarsi in angolo. Un primo tempo caratterizzato da grande agonismo finisce 0-0, con la Robur che forse avrebbe meritato qualcosa in più.

Secondo tempo – Nella ripresa però i rossoneri passano subito in vantaggio al 3′ con Visconti che trova un gran gol con un pallonetto che non lascia scampo a Lanni, che può solo guardare la palla entrare in rete. Al di là del gol, la Lucchese dimostra di essere entrata in campo con un altro piglio e al 15′ va vicina al raddoppio con Fedato che calcia in porta, dopo un’ottima sponda di Nanni, ma Lanni devia in corner. Il Siena risponde al 17′ con un colpo di testa di Bianchi su calcio d’angolo, che però è troppo centrale. Maddaloni si rende conto che i suoi sono difficoltà e fa un triplo cambio facendo entrare Pezzella, Guberti e Karlsson e passando al 4-2-3-1. Le sostituzioni però non riescono a cambiare l’inerzia della gara ed è sempre la Lucchese a creare parecchi problemi quando si presenta nell’area bianconera. Al 35′ Eklu, già ammonto, commette fallo sulla trequarti interrompendo una buona azione del Siena, ma per l’arbitro non merita l’espulsione. Al 38′ bella sponda di Karlsson per Varela, l’uruguaiano colpisce bene di prima intenzione ma Coletta risponde presente. Al 45′ grande occasione per la Robur: cross di Varela per Disanto, che prende il tempo a Nannini e si ritrova davanti alla porta, ma Coletta gli chiude lo specchio e sventa il pericolo.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui