Partita molto tirata, ma senza vere emozioni

Scandicci – Siena

SCANDICCI (4-3-1-2): Masini; Frascadore, Menini, La Rosa, Dodaro (39′ s.t. Liberati); Cito, Sinisgallo; Meucci (23′ s.t. Poli), Corsi, Grillo (31′ s.t. Vezzi); Del Pela. A disposizione: Lampignano, Edu Mengue, Lastrucci, Ridolfi, Alfani, Cenini. Allenatore: Ventrice.

SIENA (4-3-1-2): Giusti; Morosi, Biancon, Cavallari, Bertelli (23′ s.t. Agostinone); Bianchi, Lollo, Masini (23′ s.t. Musaj); Candido (34′ s.t. Ricciardo); Boccardi (37′ s.t. Achy), Galligani (23′ s.t. Granado). A disposizione: Gueye, Baldari, Pagani. Allenatore: Magrini.

ARBITRO: Lorenzi di Pistoia RETI:

NOTE: Ammoniti: , Angoli:5-2, Recupero 1′ p.t., 4′ s.t.

Tra Siena e Scandicci vince la noia. La partita è apparsa fin da subito molto equilibrata con le due squadre che hanno fatto una buona prestazione nonostante nessuna delle due squadre si sia mai resa veramente resa pericolosa. Termina dunque in parità, ma il bicchiere è mezzo pieno per la Robur, che allunga la sua serie di partite da imbattuta e senza subire reti.

La partita

PRIMO TEMPO: Proteste bianconere al 18° minuto, quando Boccardi cade in area dopo una lieve trattenuta che, secondo l’arbitro, non è tale da assegnare il rigore. Risponde subito lo Scandicci con Cito che calcia dalla lunga distanza e sfiora la traversa . Torna a farsi viva la Robur sul finale di frazione con Lollo, che avanza e calcia dal limite, ma senza trovare fortuna.

SECONDO TEMPO: Cerca di rendersi subito pericolosa la Robur: Masini serve con il tacco Candido in piena area, ma la retroguardia dello Scandicci è attenta e allontana il pallone. Al 13° occasione anche per i padroni di casa, a rendersi pericoloso l’attaccante Del Pela, che è bravo a infilarsi tra Cavallari e Biancon, ma poi è impreciso nel momento di dribblare Giusti. Ancora Scandicci al 28°: Del Pela soffia il pallone a Cavallari e serve Corsi, che però crossa malissimo vanificando l’azione dei blues. Si riaffaccia in avanti il Siena con Candido, che calcia dalla lunga distanza senza impensierire il portiere avversario Masini. Nel recupero calcio di punizione da buona posizione per lo Scandicci che però, ancora una volta, pecca di imprecisione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui