mario savelli frittelle

Il profumo delle frittelle invade Piazza del Campo: primo giorno di attività per il banchino del Savelli

L’aria assume un profumo dolce, entrare in Piazza del Campo dal Chiasso Largo o dal vicolo dei Pollaioli acquista un sapore diverso. Oggi, 27 febbraio, sono tornate le frittelle del Savelli, dolce famoso a Siena ma che ha superato i confini delle mura diventando noto ovunque.

Questa mattina, un tiepido sole scalda Piazza del Campo e il lavoro del banchino inizia attirando da subito un buon numero di persone. Immancabile, la presenza di Mario Savelli, deus ex machina dell’attività e capostipite di un’impresa che dura da generazioni.

Finito la guerra, ho iniziato subito con le frittelle – racconta Savelli – I permessi furono dati ai perseguitati politici, avevamo un partigiano che stava con noi in casa e la mia mamma per aiutarlo mise a posto tutta la baracca! Entrammo in società con lui. Poi è deceduto e noi siamo andati avanti, così come dovranno andare avanti le mie figlie”.

Ecco l’intervista integrale a Mario Savelli nel primo giorno di frittelle del 2024

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui