In occasione della Pasqua, torna all’ospedale Misericordia l’iniziativa di solidarietà “Uovo sospeso” di Ail Siena-Grosseto per la Pediatria

Anche quest’anno i volontari Ail hanno organizzato, a Grosseto, l’evento “Uova di Pasqua Ail”, grazie al quale tanti cittadini hanno potuto dare il proprio contributo compiendo un unico gesto di altruismo che contemporaneamente interessa due categorie di pazienti.

“Si tratta di una doppia donazione – spiega Francesca Caziolato, coordinatrice di Grosseto Ail Siena-Grosseto – All’interno della manifestazione ‘Uova di Pasqua AIL’ abbiamo inserito l’iniziativa Uovo sospeso, mettendo a disposizione le uova di cioccolata per i bambini. Le persone hanno contributo con una donazione per l’uovo che però hanno lasciato per donarlo ai bambini della Pediatria del Misericordia. Allo stesso tempo, il contributo economico è stato devoluto per i pazienti di Ematologia del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. In questo modo la donazione è doppia appunto e in una sola volta riusciamo, grazie alla generosità dei cittadini, a dare un aiuto per i pazienti adulti e per quelli più piccoli. Ci auguriamo che questo piccolo pensiero porti un po’ di serenità per la Santa Pasqua”.

“L’idea dell’uovo sospeso è davvero lodevole. Un modo intelligente di aiutare più persone nello stesso tempo – commenta la dottoressa Susanna Falorni, direttore Pediatria e Neonatologia – Un grande grazie all’Ail e alla coordinatrice per le puntuali dimostrazioni di vicinanza al nostro reparto e a tutti i cittadini che hanno aderito all’iniziativa. Regalando l’uovo di Pasqua ai bambini della Pediatria e del Pronto soccorso pediatrico hanno donato loro anche un sorriso e l’emozione di scoprire la sorpresa”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui