Riprende da novembre l’attività del laboratorio: si comincia con cucito, maglieria, storia dei costumi, pittura e calligrafia artistica

Dopo lunghi mesi di attesa e stop forzato imposto dall’emergenza sanitaria, finalmente a novembre la Città dei Mestieri prende vita: la situazione attuale, infatti, permette di avviare e svolgere in sicurezza i primi corsi formativi di base nel “Laboratorio Comune di Scambio e Formazione” allestito nei locali del Saltarello. Si comincia nella settimana dal 8 al 12 novembre 2021, anche se per ciascun corso è prevista una presenza contingentata di allievi contradaioli e, ovviamente, il rispetto di tutte le misure anticontagio vigenti.

Come si ricorderà, i corsi artigianali organizzati l’anno scorso, e il cui inizio era stato calendarizzato per marzo 2020, furono sospesi a causa dell’emergenza sanitaria Covid 19, nonostante fossero state raccolte numerose iscrizioni nelle 17 Contrade. Adesso il Piano formativo 2020-2022 è stato rimodulato, strutturando un calendario di corsi formativi di base che prevedono attività pratiche di laboratorio dedicate a piccoli gruppi.

Nel primo semestre di attività (novembre 2021/maggio 2022), dunque, si prevedono corsi di formazione di base strutturati negli ambiti tematici del cucito, dei costumi storici e della calligrafia artistica.  Si tratta di un’organizzazione sperimentale che potrà migliorare grazie a questa prima esperienza, affinandosi già dal semestre successivo e con le ulteriori attività già in programma.

Tutta l’attività formativa nel Laboratorio Comune di Scambio e Formazione si terrà nei locali del vicolo del Saltarello: i contradaioli che parteciperanno non dovranno sostenere alcuna spesa,se non dotarsi, ove necessario, del materiale previsto per seguire il corso prescelto. Questi primi corsi – definiti “base” – saranno tenuti da docenti individuati dalla commissione operativa del progetto con il Coordinamento Permanente degli Economi tra volontari del mondo contradaiolo, per testare le modalità di organizzazione e sperimentare i vari aspetti. Non è previsto, al momento, il rilascio di attestati di partecipazione.

I Contradaioli interessati a frequentare i corsi programmati dovranno comunicare la loro richiesta scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: cittadeimestierisiena@gmail.com, entro il 30 ottobre 2021. Nel sito del CTPS, nella sezione “Città dei Mestieri”, sono pubblicate tutte le informazioni necessarie.

La composizione dei corsi sulla base delle domande accolte e i dettagli organizzativi, compreso il materiale necessario, saranno comunicati agli interessati nella prima settimana di novembre.

Nella tabella di seguito, è possibile vedere il dettaglio dei corsi già programmati, gli obiettivi di ognuno e le competenze necessarie per iscriversi.

  AMBITO TEMATICO  CORSO FORMATIVO  OBIETTIVO DEL CORSO (COMPETENZE ACQUISITE AL TERMINE DEL CORSO)  COMPETENZE IN ENTRATA (NECESSARIE PER PARTECIPARE AL CORSO)  DURATA DEL CORSO    N.  PARTECIPANTI (MAX)
                  CUCITOCorso iniziale per cucito: Enrichetta Meniconi e Letizia GuerriniAl termine del corso ogni allievo saprà svolgere in autonomia le seguenti attività: –   imbastire; – usare macchina da cucire; – cucire a mano; – rammendare e punti base del ricamo.  Nessuna– 6 mesi (1 volta a settimana 3h dalle 20.30 alle 23.30. Orario da confermare) – 75/80h complessive10
Corso base di taglio e cucito: Vanessa NenciniAl termine del corso ogni allievo saprà realizzare, in relazione al figurino storico:  – cartamodello camicia; – taglio; – messa in prova; -sdifettamento e ultimazione capo; – variazioni sul modello.Saper usare la macchina da cucire, saper imbastire e realizzare i punti base del cucito– 6 mesi (1 volta a settimana 3h dalle 20.30 alle 23.30) – 75/80h complessive10
Maglieria primo livello (orientata alla calzamaglia): Alessandra Sampieri e Diva Nencini   Per gli/le allievi/e del primo livello a decorrere da settembre/ottobre 2022 sarà attivato il 2° livello (inizio percorso costruzione della calzamaglia)Al termine del corso ogni allievo saprà realizzare: – avviatura di un pezzo; – calatura; – motivi decori; – padronanza uso macchina.Forte motivazione. Qualche esperienza nella maglia ai ferri.– 6 mesi (1 volta a settimana 2h mattina e/o dopocena) – 50/55h complessive Gli orari saranno concordati con le docenti.4
    I COSTUMI STORICIStoria dei Costumi Storici dall’inizio alla fine del Quattrocento: Pier Luigi OllaAl termine del corso ogni allievo avrà acquisito conoscenze sulle caratteristiche base del costume del ‘400.Nessuna– 6 mesi (1 volta a settimana 2h dalle 18.00 alle 20.00) – 50/55h complessive10
Corso base pittura su seta (la seta come base di pittura): Andrea Manganelli   Dalla storia della seta alla tecnica per dipingere i nostri stemmi passando dalla carta al “cartone” per le nostre bandiere.Al termine del corso ogni allievo saprà dipingere su seta lo stemma della propria Contrada.Nessuna– 6 mesi (1 volta a settimana 2h dalle 21.30 alle 23.30) – 50/55h complessive10
CALLIGRAFIA ARTISTICACorso Calligrafia (Un percorso con il pennino tra carta e inchiostro): Paolo Giudici   Dalle 7 regole di Edward Johnston, passando per l’Onciale, la Carolina, la Gotica Rotunda e Corsiva e la Foundational, fino ad arrivare alla scoperta di carte e pergamene.Al termine del corso ogni allievo saprà riprodurre la scrittura Foundational su biglietti d’auguri, cartoncini, segnaposti etc… e avere la conoscenza degli alfabeti: onciale, Carolina, Gotiva Rotunda, Gotica Corsiva e Foundational, oltre alla conoscenza dei materiali di scrittura e dei supporti come carta a pergamenaNessuna– 6 mesi (2 volte a settimana, a settimane alterne, 3h dalle 20.45 alle 23.45) – 70/75 ore complessive Saranno strutturati 1 o 2 corsi in base al numero degli iscritti5

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui