TooGoodToGo

Si chiama Too Good To Go ed è l’app che permette di acquistare degli ottimi prodotti a prezzi bassissimi e, contemporaneamente, contribuire a ridurre gli sprechi alimentari. Ecco le attività del centro che hanno aderito all’iniziativa

C’è un nuovo modo per risparmiare e, allo stesso tempo, contribuire a ridurre gli sprechi alimentari. E’ la missione di Too Good To Go, l’applicazione che permette ai bar, ai supermercati, ai ristoranti e alle botteghe iscritte di mettere in vendita, a partire da 2 euro, i prodotti della giornata rimasti invenduti. Sono queste le Magic Box, delle bag con una selezione a sorpresa di prodotti e piatti freschi che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo. Per il momento il servizio fatica a prendere quota a Siena, ma ecco cosa hanno raccontato due attività aderenti all’iniziativa.

“In questo momento storico – ha raccontato il titolare della bottega l’Enoteca di San Domenico – fatto di problemi economici, difficoltà e tanto spreco alimentare questa applicazione è di grande aiuto per il consumatore che acquista dei prodotti ad un terzo del prezzo iniziale. Dall’altra permette alle attività di non buttare via il cibo, di prodotti che stanno andando incontro a scadenze. Abbiamo molte richieste, ogni giorno mettiamo sul sito dalle 5 alle 10 unità che vendiamo tutte molto velocemente”.

L’applicazione è molto intuitiva in quanto, una volta scaricata, basterà geolocalizzarsi e cercare sulla mappa della città i locali aderenti. Facendo questo si aiutano i ristoranti, i bar, i forni a smaltire il cibo in eccesso a fine giornata e, allo stesso tempo il consumatore oltre ad assicurarsi un ottimo pasto a prezzi bassissimi, si impegna nella lotta agli sprechi e nella tutela dell’ambiente. La Magic Box acquistata evita infatti l’emissione di 2 Kg di Co2.

“Siamo stati i primi iscritti in città – ha dichiarato il titolare del bar caffetteria Gusti Orientali – ci sembrava brutto buttare le cose che avanzavano durante la giornata, così proprio prima che scoppiasse la pandemia ho scaricato l’app e mi sono iscritto. Sta andando molto bene, ci sono giorni in cui si vendono più bag altri meno questo è dovuto al fatto che sono prevalentemente i giovani a conoscere questo servizio, ed in particolare gli studenti universitari che purtroppo stanno mancando a causa del Covid”.

L’applicazione ha già raggiunto degli ottimi traguardi a livello globale, per esempio sono 3,5 i milioni di persone in Italia che stanno contribuendo a salvare il cibo con Too Good To Go, 13,306 sono i bar, ristoranti, supermercati, panetterie ma anche gli hotel registrati nell’app mentre 2,7 milioni sono i pasti salvati fino ad oggi in Italia.

È una questione di responsabilità, di coscienza – ha sottolineato il titolare di Gusti Orientali – se una attività può fare qualcosa per l’ambiente ben venga, io lo faccio dando al cliente il meglio, un prodotto sempre buono, fresco e giornaliero”. Tutti possono fare la propria parte e contribuire in questa battaglia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui