SAMSUNG CAMERA PICTURES

Si è svolta ieri pomeriggio, in un Santa Lucia in festa, la presentazione delle squadre della Florentia San Gimignano

“Aspetto più persone possibili il prossimo anno, con la stessa intensità, ma con uno spirito rinnovato. Ci vediamo allo stadio!” Erano state queste le parole del presidente della Florentia San Gimignano, Tommaso Becagli, alla fine della conferenza stampa dello scorso giugno nella quale aveva annunciato la cessione del titolo sportivo della sua squadra alla Sampdoria del presidente Massimo Ferrero.

E, alla prima occasione, la San Gimignano neroverde ha risposto presente all’appello di Becagli riempiendo, prima, le tribune del Santa Lucia per assistere alla presentazione delle squadre e, poi, il terreno di gioco per la cena sociale alla quale, tutte con il green pass, hanno partecipato quasi 500 persone. Infatti, con la giornata di sabato 25 settembre si è concluso il mese di iniziative organizzato dalla Florentia San Gimignano e dedicato alla memoria del dirigente Stefano Indiani.

Introdotto dai gruppi degli sbandieratori e dei tamburi dei Cavalieri di Santa Fina e condotta da Valerio Mannucci, si è tenuto l’appuntamento finale: quello che ha fatto conoscere agli appassionati di calcio delle torri tutte le squadre della Flo Sangi. I primi a salire sul palco sono stati i più piccoli: i giocatori della squadra “Piccoli calci”, guidati dagli istruttori Samuele Morelli e Michele Salvi; seguiti dai “Piccoli amici 1° anno” dell’educatore Marco Pepi e dai “Piccoli Amici 2° anno” di Samuele Mariani. Quindi sono saliti sul palco i “Pulcini 2011-2012” degli educatori Cristian Buchetti e Angelo D’Ambrosio. e gli “Esordienti A” dell’istruttore Riccardo Ragoni per completare la Scuola calcio maschile elite.

Ogni squadra è stata introdotta dalle note di famose canzoni di musica rock. Quindi è stato chiamato sul palco lo staff del settore giovanile femminile: Marco Corsi, Michele Gristina, Christian Balici, Giulia Berti, Francesca Spini e Giulia Domenichetti, prima giocatrice e poi nello staff tecnico della Florentia San Gimignano nelle ultime stagioni della Serie A femminile Timvision. Mannucci ha presentato le calciatrici dell’Under 15 di mister Massimiliano Fulignati e le ragazze dell’Under 17 degli allenatori Corsi e Giovanni Franchi.

Gli scroscianti applausi del pubblico hanno accolto le altre formazioni delle giovanili neroverdi, dirette del responsabile Ciro Di Meglio: i “Giovanissimi B” di mister Donato Taurone, i Giovanissimi A degli allenatori David Burresi e di Massimo Cresti, gli Allievi B della coppia di coach Francesco Guerranti e Alessio Testi. Per concludere le presentazioni Mannucci ha chiamato i “Sangi Amatori” con il presidente Graziano Nigi, il dirigente Walter Ciampalini e con mister Giulio Rotolo e poi la prima squadra che parteciperà al campionato di Terza categoria provinciale, guidata da mister Michele Gangoni, con il direttore generale Fabiano Mugnaini che ha ricordato i prossimi appuntamenti sportivi: “Domenica prossima, 3 ottobre, ci sarà la prima gara ufficiale con il match di Coppa contro il Monteriggioni, a Santa Lucia, mentre il campionato dovrebbe iniziare il 10 ottobre con la prima gara in trasferta”.

Prima di passare alla cena sociale, il “Settembre neroverde – primo Memorial Stefano Indiani” ha visto la consegna delle targhe a Laura e a Silvia, la moglie e la figlia di Stefano Indiani. Luigi Profeti, conosciuto da tutti come il Peo, insieme con Varis Paoli che con Indiani componevano la storica triade di dirigenti del Sangi, ha tenuto il momento più toccante di tutta la manifestazione: “La prematura e improvvisa scomparsa di Stefano – ha detto il Peo – ha lasciato un grande sconforto alla famiglia, alla cittadinanza e anche a me e a Varis: noi tre, per tantissimi anni, siamo stati insieme tutti i giorni degli allenamenti, il sabato alla partita della Juniores e la domenica alla partita della Prima squadra, sia in casa che in trasferta e l’anno scorso a tutte le gare del femminile. Le vicissitudini del San Gimignano sport hanno costretto la Florentia San Gimignano, la nuova società, a ripartire dalla Terza categoria. Noi tre avevamo deciso, insieme, di rimanere nella nuova squadra e avevamo fatto un patto tra di noi: che saremmo rimasti fino a che la Florentia San Gimignano calcio maschile non sarebbe ritornata nelle categorie che gli competono. Chiedo ai ragazzi della Prima squadra di fare questo: per tutti noi e soprattutto per Stefano”. Silvia e Laura, molto commesse, hanno ringraziato di cuore tutti. E tantissimi palloncini neroverdi sono stati liberati nel cielo di San Gimignano.

La serata si è conclusa con la cena sociale e con gli interventi dell’Amministrazione comunale, presente con il sindaco Andrea Marrucci e l’assessore allo Sport Niccolò Guicciardini, e con il presidente Tommaso Becagli: “Sono molto contento delle tante persone che sono venute stasera per chiudere questo settembre neroverde. E sono davvero felice perché i sangimignanesi hanno dimostrato, ancora una volta, che sono vicine alla società e a questi colori. San Gimignano è diventato anche un po’ casa mia. Il nostro obiettivo è quello di riportare San Gimignano dove merita, con garbo e con intelligenza. Il mondo del calcio sta cambiando sempre di più e il Covid ha dato dei colpi a tutto il movimento, sia femminile che maschile, ma qui abbiamo tutte le potenzialità per poter rifare qualcosa di importante, valorizzando quanto già abbiamo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui