Una tombola ideata per finanziare un progetto solidale che ospiterà, idealmente, personaggi come Malgioglio, Maurizio Costanzo o Gianna Nannini “rivisti” in chiave divertente da un bravissimo Andi Bellotti. A Siena certe magie sono possibili.

Merito di QuaVio odv, Misericordia e Pubblica Assistenza di Siena che, dopo la condivisione del progetto “buoni taxi” che vede le tre realtà operare in collaborazione con il comune e a sostegno dei più fragili, saranno ancora insieme.

Vanna Galli, presidente di QuaViO odv, commenta così: “l’iniziativa intende regalare, in un momento delicato come questo, un po’ di “leggerezza” in piena sicurezza. Non possiamo abbracciarci ma proveremo a far sentire a tutti i volontari senesi il calore della riconoscenza. Sarà l’occasione per rivolgere gli auguri per un sereno anno nuovo”.

Andi Bellotti, imitatore e trasformista

La “Tombola del volontariato: chi dona è sempre fortunato” è pronta ai nastri di partenza. Sarà una lotteria dei numeri “on line” visibile, domani 4 gennaio 2022 a partire dalle ore 21, sul sito di “Gazzetta di Siena” (www.gazzettadisiena.it) o sulla pagina Facebook dello stesso quotidiano.

Ricchi i premi in palio con invito a partecipare rivolto soprattutto a i volontari che, nella città del Palio e in provincia, offrono, gratuitamente e a vario titolo, il proprio tempo per chi è meno fortunato.

Autentico “mattatore” della serata sarà Andi Bellotti, imitatore trasformista di Montepulciano, che, grazie ad un talento innato, già vanta diverse partecipazioni televisive in programmi RAI.

Per chi vuole partecipare c’è ancora tempo. E’ possibile richiedere le cartelle agli indirizzi email:

–   cartelletombola@pubblicaassistenzasiena.it ;

–   quavio@quavio.it;

– franchi@misericordiadisiena.it

Per chi lo desidera è gradita un’offerta libera tramite il sito www.quavio.org. Il denaro raccolto andrà a sostegno di un progetto solidale condiviso da QuaViO, Misericordia e Pubblica assistenza di Siena.

Giornalista ed operatore della comunicazione nel pubblico impiego. Vive a Siena città che vede crescere i suoi figli. Adora il calcio anche se lo pratica più con la penna che con la palla.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui