Fabio Pacciani vicino alla candidatura per il Terzo Polo Civico: “C’è del vero, ma nulla di ufficiale. Al convegno di sabato nessun annuncio”

Il Terzo Polo Civico ed i gruppi che ne fanno parte, hanno già acceso i motori in vista delle elezioni amministrative del 2023. Se per primi hanno gettato le basi con un documento che traccia in maniera precisa le caratteristiche che dovrà avere il loro candidato sindaco, per primi sono anche quasi giunti alla concretizzazione di un nome: Fabio Pacciani. L’ex Rettore della Nobil Contrada del Bruco ed ex Rettore del Magistrato delle Contrade, stimato e conosciuto in città, ha parlato ai microfoni di Gazzetta di Siena:

“Abbiamo avviato un percorso vicino alla conclusione e che potrebbe concretizzarsi con una mia candidatura – spiega Pacciani, dopo che il suo nome era diventato protagonista nei giorni scorsi, come annunciato anche da Gazzetta di Siena – Ancora però non c’è nulla di ufficiale, credo sia corretto attendere che questo percorso sia definito e concreto. Il Terzo Polo Civico è un gruppo articolato, ogni parte ha la sua storia e la sua sensibilità. Posso dire che c’è del vero, ma che ancora non c’è la formalizzazione di una candidatura“.

Sulle voci che volevano il convegno di sabato “Civismo: radici, percorsi, prospettive” come momento utile per annunciare il candidato sindaco, Pacciani precisa: “Sabato non verrà ufficializzato nulla. L’attenzione deve essere focalizzata su un tema importante, sulle testimonianze di esperienze già vissute in altre realtà. Sarà un convegno che vuole evidenziare come la politica non debba essere legata per forza ai partiti. Ci saranno spunti che possono servire a tutti, ai cittadini, ma anche al gruppo che si sta formando“.

Per quanto riguarda l’ufficializzazione del candidato, Pacciani dice che “è questione di poche settimane“.

Intanto, anche Sena Civitas – lista all’interno del Terzo Polo Civico – chiarisce la posizione del gruppo e annuncia che le associazioni presenti all’interno dell’alleanza, si presenteranno con 6 liste distinte e autonome: “Chi vuole essere della partita – escluse le 2 coalizioni con partiti – ha un solo modo di competere: presentare alla città il proprio candidato Sindaco. Questo è quanto, secondo Sena Civitas, si deve fare. Il Terzo Polo Civico, composto da 6 Associazioni che si presenteranno con liste distinte e autonome fra cui Sena Civitas, a nostro avviso, dopo 8 mesi di dialoghi e confronto costruttivo e positivo interno, è pronto per questo passaggio.

In Campo, Idee in Comune, Logo Siena, Per Siena, Sena Civitas, Civici in Comune. Queste le sei associazioni che compongono il Terzo Polo Civico. “Un candidato Sindaco che non sia un uomo solo al comando, bensì una guida a cui affidare il compito di dialogare con la città, definire convergenze e costruire programmi basati su idee e progetti che emergano anche da un confronto pubblico – continua Sena Civitas – Una sintesi che spetta a chi deve avere il ruolo di guida assegnato da chi ne sostiene la candidatura e da quanti voteranno lui e le singole liste della coalizione. In un momento particolarmente difficile per Siena, il candidato dovrà raccogliere energie e forze per delineare, in caso di vittoria, una nuova classe dirigente per la città.
Una persona  che sosterremo con tutte le nostre forze e volontà; con cui affronteremo, insieme, un percorso lungo un anno.
Sarà un percorso aperto, inclusivo, rispettoso delle idee diverse. Un dialogo costante con un unico discrimine: gli interessi generali della città. Non contro qualcuno, ma per qualcosa di veramente nuovo”.

Penna e cuore, dal 1991. Credo nella potenza delle parole, unica arma di cui non potrei mai fare a meno. Finisco a scrivere sui giornali un po' per caso, ma è quella casualità che alla fine diventa 'casa' e ho finito per arredarla a mio gusto. Sono esattamente dove vorrei essere. Ovvero, ovunque ci sia qualcuno disposto a leggermi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui