Grande soddisfazione della Filcams Cgil

“Ora ci siamo, – affermano con grande soddisfazione dalla Filcams Cgil di Siena – come previsto dalle regole sulla rappresentanza sindacale, con l’approvazione all’unanimità da parte dell’assemblea dei dipendenti che si è svolta oggi, l’ipotesi di accordo del contratto di lavoro integrativo sottoscritta il 10 Maggio scorso tra la Società Terme di Chianciano, Federterme, Confindustria ed Organizzazioni sindacali provinciali è adesso pienamente validata, efficace ed esigibile”.

“Per noi il giudizio delle lavoratrici e dei lavoratori è essenziale e vincolante – sottolinea il sindacato – e solo adesso possiamo davvero considerare l’accordo convalidato. Siamo soddisfatti per la conclusione di una trattativa iniziata otto mesi fa, dopo la disdetta unilaterale da parte della parte datoriale del contratto integrativo vigente, e che ha vissuto anche momenti di tensione non indifferenti. La Società, dopo un’iniziale eccessiva rigidità, ha recepito l’imprescindibile esigenza sindacale di riconoscere e valorizzare il personale, un capitale umano da salvaguardare e valorizzare nel contesto del pur necessario rilancio delle Terme di Chianciano”.

“La compattezza e la determinazione del sindacato e del personale della struttura è stata determinante nel raggiungere un’intesa che prevedesse elementi di innovazione ma anche di salvaguardia economica e normativa, – chiarisce la Filcams Cgil – sia per i fissi che per gli stagionali. Proprio in tal senso l’accordo rimarca inoltre il tema della formazione professionale continua, che dovrà essere un fattore fondamentale e qualificante per le prospettive della Società. Tra le parti è stata condivisa infine sia l’opportunità che la necessità di preservare un rapporto non conflittuale ma costruttivo, basato su corrette relazioni sindacali”.

“Adesso si può guardare con maggior serenità al futuro – conclude il sindacato – anche se permangono ancora preoccupazioni per il percorso del concordato in continuità che ancora non è concluso. Ringraziamo tutte le lavoratrici ed i lavoratori per il supporto ricevuto durante la lunga e difficile trattativa e per la grande responsabilità che ancora una volta hanno dimostrato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui