Si è riunito ieri il Tavolo comunale per le politiche di parità, presto la revisione del protocollo operativo locale

Si è riunito ieri il Tavolo comunale per le politiche di parità. Ad aprire i lavori del tavolo è stato l’assessore alle pari opportunità del Comune di Siena Micaela Papi, introducendo l’incontro che è stato dedicato al programma di proposte in vista dell’8 marzo, “Giornata internazionale della Donna”.

L’assessore Papi, durante la riunione, ha annunciato la volontà dell’amministrazione di procedere alla revisione del “Protocollo operativo locale per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione del fenomeno della violenza nei confronti delle donne”. Il documento, approvato e firmato nel 2016 dai quattordici Comuni dell’area senese, Provincia di Siena, Azienda ospedaliera universitaria senese, Società della salute senese, Università di Siena, Ufficio scolastico territoriale, Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della Provincia di Siena, Ordine degli Avvocati e Associazione Donnachiamadonna, non è stato da allora revisionato. Il protocollo mette in sinergia istituzioni e enti del territorio per sensibilizzare sul fenomeno della violenza di genere, garantire una formazione permanente agli operatori, facilitare la raccolta delle denunce, assistere e sostenere le vittime di violenza e di atti persecutori e individuare percorsi di recupero degli uomini violenti.

“E’ precisa volontà di questa amministrazione – ha sottolineato Micaela Papi – promuovere un aggiornamento di questo documento, in modo da adeguarlo alle nuove norme e alle nuove esigenze emerse negli ultimi anni, in sinergia con enti, istituzioni e associazioni del territorio. Vogliamo anche allargare il protocollo a più soggetti firmatari, in modo da poter contare su un numero maggiore di partner e condividere maggiori progettualità. In particolare è importante includere soggetti come forze dell’ordine, Procura della Repubblica, Tribunale di Siena, che attualmente non sono presenti nel protocollo e che invece sono fondamentali perché operano a livello di protezione e tutela giuridica. Questo lavoro è già iniziato attraverso alcuni incontri con l’amministrazione provinciale e la Società della Salute, incontri che proseguiranno nei prossimi mesi con altri soggetti del territorio. A breve, ad esempio, avrò anche un incontro con Vittoria Doretti, responsabile della rete regionale ‘Codice Rosa’”.

Durante la riunione del Tavolo è stato effettuato un resoconto delle iniziative legate al calendario “Siena contro la Violenza”, gli appuntamenti organizzati dall’amministrazione comunale e da altre istituzioni e associazioni del territorio per la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne” del 25 novembre, nell’ottica di raccogliere feedback e criticità e migliorare ulteriormente il programma del 2024.

Il Tavolo comunale per le politiche di parità è stato istituito organo permanente dell’amministrazione comunale nel 2021 allo scopo di promuovere e realizzare, con modalità partecipative, azioni a supporto delle politiche comunali di parità e di pari opportunità per tutti e in particolare quelle inerenti la piena integrazione delle donne nella vita politica, economica, sociale e culturale della città. Il Tavolo svolge funzioni propositive, consultive e di supporto verso l’amministrazione, in primis per l’assessorato alle pari opportunità. Fanno parte di diritto del Tavolo le Consigliere Comunali; il presidente della Commissione consiliare pari opportunità; gli assessori comunali competenti in riferimento agli argomenti trattati dal Tavolo; il presidente del Comitato unico di garanzia comunale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui