Si svolgerà venerdì 10 settembre nel Prato di Sant’Agostino per raccogliere fondi da destinare ad allevamenti e scuderie della zona di Oristano devastati dagli incendi

Una cena a menù sardo, cucinata da un sardo doc come l’ex fantino Sebastiano Deledda detto Legno, che ha l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare ad allevamenti e scuderie della zona di Oristano, che hanno subito ingenti danni a causa degli incendi dello scorso luglio.

E’ l’idea che ha avuto la Contrada della Tartuca che l’ha organizzata e che si svolgerà venerdì 10 settembre nel Prato di Sant’Agostino. Un’iniziativa che nasce, come detto, nel rione di Castelvecchio, ma che intende aprirsi a tutto il mondo paliesco e senese per cercare di dare una mano a chi ha bisogno, in una terra che è legata a doppio filo con quella senese.

Fin dai primi giorni Siena e il mondo del palio si sono stretti intorno alla Sardegna devastata dai roghi mettendo in piedi diverse iniziative solidali: dalla clinica veterinaria del Ceppo messa a disposizione per gli animali feriti, alla donazione del plasma equino, alla raccolta fondi per acquistare mangimi e medicinali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui