Siena e il Palio protagonisti di un meme della pagina Facebook Tuscanian Memes: “Tanto i cavalli non hanno bisogno di nessuna visita al Q8”

Un meme della pagina satirica Tuscanian Memes che fa ridere, ma insomma. Viene dedicato a Siena e al Palio uno degli ultimi meme creati dagli amministratori di una seguitissima pagina Facebook che ironizza sulla Toscana e sui suoi abitanti, avvezzi agli sfottò e carichi di quella satira irriverente che li (ci) contraddistingue da sempre. E l’ironia, diciamocelo, spesso e volentieri serve anche per stemperare i momenti peggiori, quelli bui, esattamente come il buio che è calato su tutto il mondo in questo periodo tragico, con la guerra in Ucraina che non accenna a spegnersi e le naturali conseguenze economiche che stanno toccando ogni angolo del pianeta. Anche l’Italia, anche la Toscana, anche Siena. E proprio in forza di quell’utilizzo “terapeutico” dell’ironia, leggere di ‘Madrifottitori‘ senesi che si disinteressano (per parafrasare) del rincaro della benzina perché tanto i cavalli non hanno bisogno, fa sorridere.

Ma non del tutto.

Per l’appunto, proprio oggi si è tornati a parlare di equini con il primo giorno di previsite che, dall’alba, ha portato una fresca ventata di Palio che dal Ceppo è arrivata fino in città. Anche il clima, stamani, sembra aver sentito aria di Palio. E noi senesi, oggi, al Palio pensiamo quasi con riverenziale timore, perché talmente tanto se ne è parlato negli ultimi periodi, che la paura di poter assistere all’ennesima distruzione delle nostre speranze è davvero troppa.

Perché stavolta ci speriamo davvero di andare a cavallo.

Speriamo che si possa tornare alle nostre abitudini, ai riti, a quelle manifestazioni di vita che in tutto il mondo (e in tutta la Toscana) non sono mai riusciti a comprendere fino in fondo, dandoci numerose definizioni che, alla fine, non hanno mai definito nulla di concreto. E quindi ridiamo, sì, ma non troppo. O meglio, lo prendiamo come un buon auspicio, come un augurio involontario di poter finalmente tornarci su quei cavalli e di sublimare la nostra essenza in quei quattro incomprensibili giorni. Tanto criticati ma, alla fine, sempre sotto i riflettori.

Quindi, grazie Tuscanian Memes per questa ironia che non ci fa del tutto ridere. Speriamo tu abbia ragione!

Ps: il caro benzina lo sentiamo. Eccome.

Penna e cuore, dal 1991. Credo nella potenza delle parole, unica arma di cui non potrei mai fare a meno. Finisco a scrivere sui giornali un po' per caso, ma è quella casualità che alla fine diventa 'casa' e ho finito per arredarla a mio gusto. Sono esattamente dove vorrei essere. Ovvero, ovunque ci sia qualcuno disposto a leggermi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui