Presentazione “Summer Science Tour”
Presentazione “Summer Science Tour”

“Summer Science Tour”: da venerdì 24 luglio, le lezioni dell’Università di Siena si sposteranno alla “Capannina” di Castiglione della Pescaia per quattro imperdibili appuntamenti con la scienza.

Presentato questa mattina nell’aula magna del rettorato di Siena, “Summer Science Tour” si configura quale ciclo di eventi di divulgazione scientifica organizzato dall’Università senese in collaborazione con la discoteca la “Capannina” nel comune di Castiglione della Pescaia.

Nato con l’obiettivo di creare un ambiente di disseminazione scientifica al di fuori delle aule universitarie, “Summer Science Tour” prevede appuntamenti culturali nei mesi di luglio ed agosto proponendosi quale nuovo modello didattico in affiancamento a quelli tradizionali. In un periodo, quale quello attuale, fatto di distanziamenti e apparente immobilità sociale, l’Università di Siena non si ferma, si sposta, e lo fa dando appuntamento con la scienza in uno dei luoghi di divertimento più amati dai giovani quale la discoteca ambiente sofferente, anch’esso, delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria.

Quattro gli appuntamenti in calendario, sempre di venerdì dalle ore 22.30 fino alla mezzanotte a partire dal prossimo 24 luglio per concludersi nella serata del 28 agosto. Filo rosso che unifica i diversi eventi, la tematica del mare, affrontata sotto molteplici aspetti: dalla comprensione dell’importanza naturalistica di tale ambiente, alla tecnologia e la sostenibilità, dalla politica alla società, dalla robotica alle neuroscienze.

“Summer Summer Science Tour” è un’idea originale e “una sfida stimolante” come hanno sottolineato i docenti Letizia Marsili e Fabio Berti alla presentazione, questa mattina, del progetto. Ma è anche un “momento simbolicamente importante – ha detto Susanna Lorenzini, assessore alla Pubblica istruzione, cultura e turismo del Comune di Castiglione della Pescaia – perché l’incontro tra il luogo istituzionale per eccellenza dell’Università e quello ludico della discoteca trasforma il percorso della vita dei nostri giovani”. “E’ un bel segnale in questo momento particolare” ha concluso l’assessore.

“Quest’anno la Capannina festeggia i suoi cinquant’anni – commenta Antonio Degortes titolare della discoteca – e per noi è un grande onore ospitare questi appuntamenti su temi di particolare interesse per i giovani e non solo, ai quali interverranno i docenti dell’Università di Siena”. Quale storico locale di Castiglione della Pescaia, il luogo della “Capannina”, con l’iniziativa “Summer Science Tour”, sarà riempito di contenuti scientifici per sollecitare giovani e cittadini ad un interesse culturale in modo informale, accattivante, divulgativo, in un contesto non accademico. Contemporaneamente, attraverso tali incontri, c’è la voglia di far conoscere ai nuovi possibili studenti, alle prese con la scelta del percorso di laurea, gli innumerevoli corsi di studio promossi dall’Ateneo senese.

Presentazione “Summer Science Tour”: Letizia Marsili, Susanna Lorenzini, Antonio Degortes, Fabio Berti

La rassegna di “Summer Science Tour” è strutturata come di seguito:

Al primo incontro, quello del 24 luglio, titolato “Facciamo luce in mare. Curare il mare con l’ecologia e la sostenibilità“, interverrà lo stesso rettore dell’Ateneo Francesco Frati, insieme alla professoressa Letizia Marsili, per parlare della biodiversità della costa toscana, della necessità di averne cura e dell’importanza dell’educazione alla sostenibilità per salvaguardare l’ambiente.

Il 31 luglio si parlerà invece di immigrazione, nell’appuntamento “Attraversare il mare. Migrazioni tra politica, stereotipi, culture e società” con i docenti Fabio Berti e Luca Verzichelli, che analizzeranno le dinamiche dei flussi migratori, come questi influiscano sugli equilibri sociali e politici dei paesi europei.

Il 7 agosto sarà la volta dei docenti Domenico Prattichizzo e Simone Rossi, che parleranno di “Robotica per navigare. Robotica indossabile, comunicazione tattile e neuroscienze per la qualità della vita”, presentando tre casi che dimostrano come la robotica indossabile e la realtà aumentata possono migliorare la vita di soggetti colpiti da ictus, da Parkinson o da acufeni, oltre ad altri casi in cui la robotica si rende necessaria per il miglioramento della qualità della vita di tutti.

“Summer Science Tour” si concluderà venerdì 28 agosto con un intervento del professor Marco Valenti sull’archeologia innovativa, dal titolo “Fronte mare. L’archeologia per conoscere e valorizzare i territori“, nel quale descriverà i casi dello scavo di Campiglia Marittima e dell’Archeodromo di Poggibonsi.

Le parole dei docenti dell’Ateneo senese Letizia Marsili e Luca Berti e quelle di Susanna Lorenzini, assessore alla Pubblica istruzione, cultura e turismo del Comune di Castiglione della Pescaia

La diretta della presentazione degli eventi di “Summer Science Tour” presso l’Aula Magna del Rettorato di Siena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui