università di Siena seminari per strade bianche

Strategie di marketing dello sport e progetti di edilizia sportiva, seminari all’Università di Siena con Ance e Rcs Sport in occasione di “Strade Bianche”

In occasione della prestigiosa classica del ciclismo internazionale Strade Bianche l’Università di Siena propone seminari aperti alla cittadinanza, al mondo industriale e a quello sportivo, su esperienze di successo, strategie di marketing dello sport e progetti di edilizia sportiva. Gli incontri, che saranno anche trasmessi in diretta streaming sul canale Instagram di uRadio, si terranno il prossimo 29 febbraio, presso la sede universitaria San Francesco a Siena.

Mentre il 2 marzo, giorno della gara ciclistica Strade Bianche, nel cortile del Rettorato, Banchi di Sotto 55, ci sarà occasione per interagire con i protagonisti del ciclismo internazionale e sarà visitabile una mostra fotografica sul ciclismo a Siena.

Primo evento

Il primo evento, “Il marketing sportivo: quali sfide per le imprese e per il territorio”, si terrà alle ore 10 nell’Aula Romanidella sede San Francesco(piazza San Francesco 7) e  sarà moderato dal professor Lorenzo Zanni.  Giusy Virelli di RCS MediaGroup illustrerà come coniugare il marketing dello sport con lo sviluppo del territorio. Stefano Zingoni di Gruppo E tratterà dello sport come leva di comunicazione per costruire una leadership e una notorietà del brand da mercato locale a nazionale. Tina Santoro del Gruppo Pramac illustrerà il punto di vista di un grande gruppo internazionale e parlerà del team racing. Laura Butera di KASK porterà l’esperienza della media impresa italiana, ancora gestita dai fondatori e leader internazionale in un segmento, quello della sicurezza dei dispositivi sportivi, che compete efficacemente con i grandi gruppi internazionali.

Secondo evento

Il secondo workshop, “Edilizia sportiva motore di sviluppo. Priorità, strategie e opportunità” prenderà il via alle ore 16.30, sempre nell’aula Romani della sede San Francesco. L’evento, promosso da Associazione Nazionale Costruttori Edili – ANCE Siena, vuole fare il punto sulle novità del settore dell’edilizia sportiva. L’evento sarà aperto dai saluti istituzionali del Rettore dell’Università di Siena Roberto Di Pietra, dal Sindaco del Comune di Siena Nicoletta Fabio e del Presidente ANCE Siena Giannetto Marchettini. Interverranno: Marco Casamonti, Università di Genova e Archea Associati, Gabriele Del Mese di ARUP, Massimo Roj di Sportium, Giovanni Cardinali, Consulente MIT SNCT, Giuseppe Gotti, CUS Siena e Università di Siena. L’evento sarà moderato da Marcel Vulpis di Sporteconomy.

Nel cortile del palazzo del Rettorato, Banchi di Sotto 55, verrà allestita la mostra “Il ciclismo in terra di Siena dagli albori alle Strade Bianche”, risultato di una ricerca, svolta su fonti ed archivi fotografici nell’ambito del Corso di aggiornamento professionale “Operatore delle società sportive” dell’Università di Siena, sui luoghi della memoria dello sport cittadino. Sarà possibile ripercorrere le origini del fenomeno sportivo legato alla bicicletta a Siena a cavallo fra Otto e Novecento. Saranno esposte immagini fotografiche dedicate al Grande ciclismo, che ha visto nel tempo Siena come luogo di transito o sede di tappa del Giro d’Italia, ma anche fotografie dell’Eroica dei pionieri, nata a fine anni ’90 come cicloturistica per bici d’epoca e al lancio della Montepaschi Eroica; e quindi il passaggio dell’organizzazione ad RCS sport che ha dato origine all’appuntamento ciclistico annuale “Strade Bianche”.

Strade Bianche

Il 2 marzo, giorno della corsa “Strade Bianche”, a partire dalle ore 9, nel Cortile del palazzo del Rettorato dell’Università di Siena le studentesse e gli studenti della radio universitaria uRadio intervisteranno i protagonisti del mondo del ciclismo e, sul loro canale instagram sarà possibile seguire la diretta live con i commenti sulla corsa.

“Siamo lieti di partecipare come Ateneo a questo importante evento sportivo internazionale Strade Bianche 2024 – ha detto il Rettore dell’Università di Siena, Roberto Di Pietra – portando il nostro contributo di studiosi al tema dell’edilizia sportiva e del marketing degli eventi sportivi.  Si parlerà delle priorità e delle leve di sviluppo dell’importante settore dell’edilizia sportiva e del marketing. Approfondiremo i temi relativi ai grandi progetti e si parlerà delle realizzazioni locali che potranno dare un valore aggiunto alla crescita del territorio”.

Ha detto il professor Lorenzo Zanni: “Come Università di Siena siamo onorati di ospitare nell’ambito dell’evento Strade Bianche 2024 autorevoli relatori che approfondiranno più temi della gestione e del marketing dello sport. Riteniamo centrale impostare il nostro modello formativo attraverso continue occasioni di confronto tra il mondo accademico, le imprese, gli enti locali e altri partner istituzionali del territorio. La cosiddetta “terza missione” dell’università è infatti importante al pari della didattica e della ricerca scientifica, e mira a diffondere cultura, conoscenze e trasferire i risultati della ricerca al di fuori del mondo accademico, contribuendo alla crescita sociale e culturale del territorio. In particolare vogliamo accompagnare le giovani generazioni a comprendere e analizzare meglio l’impatto economico e sociale dello sport in cui saranno i futuri protagonisti; ringraziamo quindi i nostri partner e relatori ospiti per aiutarci ad animare un dialogo e un confronto che investe attori e generazioni diverse”.

Questo confronto è sollecitato dalla nostra realtà che chiama in causa gli imprenditori di Ance Siena impegnati – dice il presidente ANCE Siena Giannetto Marchettini – a collaborare, presentare proposte. L’incontro con partner di prestigio, Università, Comune, altri, esperti, nel programma dell’evento internazionale Strade Bianche, assicura grande impatto. Il PNRR destina allo sport oltre un miliardo di euro con ‘Sport e inclusione sociale’ e ‘Potenziamento delle infrastrutture sportive scolastiche’. Nel programma per la rigenerazione, molti progetti riguardano l’impiantistica sportiva fattore di ‘miglioramento della qualità del decoro urbano, del tessuto sociale ed ambientale’. Questi investimenti stimolano reddito e lavoro, creano nuovi poli sportivi che valorizzeranno le aree, favoriranno manifestazioni. Poi ci sono gli altri Fondi. Ance Siena vuole confrontarsi su priorità e le scelte per migliorare gli impianti sportivi del territorio; partecipare alle partnership pubblico privata per coglierne le opportunità”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui