Autobus in Piazza Gramsci
Autobus in Piazza Gramsci

Il parco automezzi di Autolinee Toscane è ormai vecchio, in regione resteranno fermi 200 mezzi, il 10% anche a Siena

Nessuna ulteriore proroga allo stop, dal 1 gennaio 2024 a automezzi per il trasporto pubblico Euro 2.

Tra dieci giorni quindi resteranno nelle autorimesse di Autolinee Toscane 200 mezzi, distribuiti su tutta la Regione, e la Toscana rischia così di iniziare il nuovo anno a corto di autobus, con ripercussioni importanti soprattutto sulle linee extraurbane.

Autolinee Toscane ha preso le redini del trasporto regionale nel novembre del 2021, dopo un lungo contenzioso e diversi ostacoli, ereditando a Siena da Tiemme circa 300 mezzi, la maggior parte già al tempo di 12-13 anni di età. Dei 200 mezzi che non potranno essere utilizzati in Toscana, circa il 10% sono proprio a Siena. Ma, con un parco auto già ridotto al minimo e spesso costretto a manutenzione per guasti meccanici, anche una ventina di bus fermi rischiano di creare seri disagi agli utenti. Corse improvvisamente saltate, già frequenti anche adesso, potrebbero diventare quotidianità, specialmente negli orari di maggior utilizzo da parte di pendolari e studenti.

Una situazione che è all’attenzione anche dell’amministrazione comunale e che crea non poca preoccupazione.

Da parte sua Autolinee Toscane ha cercato di non arrivare impreparata alla data fatidica, impegnandosi in un rinnovamento totale del parco mezzi “datato” che al momento del passaggio di consegna dai gestori precedenti ammontava a 365 mezzi da sostituire. Ne sono stati rottamati 170 e ne restano ancora 200, quelli per i quali è previsto lo stop dal 1 gennaio. In base alla programmazione sarebbero dovuti arrivare entro fine anno ma le aziende produttrici, per problemi legati alla difficoltà nel reperimento di materiali, non saranno in grado di consegnarli prima della metà del 2024.

Lascio agli altri la convinzione di essere i migliori, per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui