Antonio Siri e Marco Gaias raccontati da “Sotto Frusta” su Gazzetta di Siena

Compaesani, entrambi di Burgos, amici, Antonio Siri e Marco Gaias in una giornata di allenamento a Radi scherzano così “il leone stamani non si è visto ma se ci fosse stato non sarebbe riuscito a stare dietro ai nostri cavalli”. Nella scuderia di Amsicora appunto del leone non c’è traccia; ci sono però i cavalli per il protocollo, tra cui spicca l’attesa Zaminde, e i purosangue con cui Antonio Siri, colpito da una lunga squalifica sul tufo, si sta facendo onore in giro per gli ippodromi italiani anche grazie alle sue prestazioni in gentleman.

Per Gaias, da poco arrivato in Toscana dalla Sardegna, anche lui gentleman, il paese di origine, Burgos non può che è essere di buon auspicio, da lì sono negli ultimi anni sono arrivati alla ribalta non solo Amsicora ma anche Mario e Gavino Sanna e Maikol Arras.

La puntata integrale di “Sotto Frusta” con Antonio Siri e Marco Gaias

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui