Altra presa di posizione sulla proposta che individua Pienza e Trequanda come aree idonee allo smaltimento di scorie nucleari

Continuano le prese di posizione politiche dopo la pubblicazione dell‘elenco dei luoghi che potenzialmente potrebbero ospitare il Deposito nazionale dei rifiuti nucleari, elenco che include anche una zona tra Pienza e Trequanda. Sull’argomento interviene anche Sinistra Civica Ecologista. Ecco il comunicato

“Anche noi di Sinistra Civica Ecologista e Articolo Uno Siena, così come ha fatto il segretario provinciale del PD Andrea Valenti, condividiamo le preoccupazioni e il No incondizionato già espressi dal Presidente della Provincia Silvio Franceschelli e dal sindaco del Comune di Trequanda Roberto Machetti all‘assurda ipotesi di utilizzare un sito tra Pienza e Trequanda tra le aree potenzialmente idonee ad ospitare il Deposito nazionale dei rifiuti radioattivi.

E’ irrazionale e inaccettabile anche soltanto pensare che si possano serbare rifiuti radiottivi in uno dei luoghi più belli del mondo, quale la Valdorcia e il Comune di Pienza, patrimonio Unesco. Siamo pronti a dare battaglia, tutti insieme.

“Hanno ragione da vendere il sindaco di Trequanda Roberto Machetti, la capogruppo della lista Uniti si Può di Pienza Stefania Lio e il presidente della Provincia di Siena Silvio Franceschelli”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui