Sono ore caldissime sul mercato per il Siena. In arrivo tre o quattro rinforzi, possibili sorprese in uscita

Dopo la sconfitta di oggi pomeriggio contro l’Ostia Mare, nel corso delle dichiarazioni post-partita l’allenatore bianconero Alberto Gilardino e il ds Grammatica hanno fatto capire che nei prossimi giorni ci saranno moltissime novità sul mercato. Già la scorsa settimana il Siena aveva acquistato tre nuovi giocatori, ovvero Orlando, D’Iglio e Padulano, con i primi due che proprio oggi hanno fatto il loro esordio in maglia bianconera.

L’obiettivo della società è di “onorare” fino in fondo la stagione in corso, cercando di risalire in classifica. In tal senso, il mercato potrebbe essere orientato non solo sull’acquisto di giocatori in grado di dare qualcosa in più nelle prossime gare, ma anche sulla cessione di alcuni membri della rosa poco convinti di una possibile rimonta, un ragionamento che sarà valido anche per gli uomini fondamentali della squadra. Per cui tutti i giocatori bianconeri sono in discussione. Inoltre, come ha affermato Grammatica, il mercato in entrata non guarderà solo le esigenze immediate della squadra, ma sarà fatto anche guardando al futuro.

Chi arriva

Per quando riguarda i nuovi innesti, il direttore sportivo ha parlato di un centrocampista e di un attaccante. Il nome per il centrocampo sembrerebbe essere quello di Andrea De Falco della Viterbese. Si tratta di un giocatore classe 1986 che ha giocato in moltissime squadre nel corso di una carriera trascorsa tra la Serie B e in Serie C. In attacco invece è ancora molto gettonato il profilo di Maurizio Peluso del Tiferno Lerchi (squadra che milita in Serie D nello stesso girone del Siena), accostato già diverse volte nelle scorse settimane al Siena. Anche in questo caso si tratta di un giocatore che potrebbe portare molta esperienza alla rosa di Gilardino, visto che è nato nel 1985, oltre ai gol, dato che in questa stagione ne ha già segnati 10, uno dei quali proprio contro i bianconeri. Ma nelle ultime ore, sempre per l’attacco, la società senese starebbe pensando a Andrea Ferretti, anche lui classe 1985, in forza allo Scandicci, prossimo avversario del Siena.

Inoltre, potrebbero arrivare uno o due giocatori classe 2002, una quota in cui i bianconeri si sono sempre sentiti scoperti. Si sta raffreddando invece la pista che porta al ritorno di Stefano Guberti, infatti, anche se il Siena ha l’accordo con il giocatore, più passano le ore è più risulta difficile sciogliere i nodi contrattuali e personali che lo legano al Latte Dolce, sua attuale squadra. Infine, in queste ore sarebbero in corso delle valutazioni anche per quanto riguarda la difesa. Nel complesso quindi, potrebbero arrivare tre o quattro volti nuovi in casa bianconera. In ogni caso, come ha detto Grammatica, il Siena ha già l’accordo con i nuovi arrivi, bisogna solo aspettare che si liberino dalle rispettive squadre.

Chi parte

In uscita invece nessuno è incedibile, anche alcuni elementi che in estate venivano considerati come intoccabili potrebbero lasciare Siena. In particolare, la dirigenza starebbe valutando due profili come Schiavon e Agnello, ovvero sia due degli uomini di maggiore esperienza dell’attuale gruppo bianconero. Molto in bilico anche la situazione del centrocampista lituano Zulpa, arrivato circa un mese fa. Sembra certa invece è la partenza di Denis Mahmudov. Il fantasista infatti non si è mai realmente ambientato ai ritmi del calcio italiano e perciò la società cercherà di collocarlo altrove. Tuttavia, al di là di quelli che sembrano più vicini alla partenza, al momento praticamente tutti i giocatori della squadra sono potenzialmente cedibili, quindi non sono escluse sorprese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui