Nonostante l’emergenza, successo di pubblico per la mostra di Vacchi

Si è chiusa ieri, 5 luglio, con un successo di pubblico e di critica la straordinaria Mostra al Santa Maria della Scala “Oltre la profezia Sergio Vacchi 1952- 2006“. L’esposizione, promossa dal Comune di Siena con la collaborazione della Fondazione Sergio Vacchi, è stata curata da Marco Meneguzzo e ha avuto come obiettivo quello di presentare al pubblico senese la produzione di circa cinquant’anni del pittore emiliano che ha scelto il Castello di Grotti, nelle colline senesi, come buen retiro per gli ultimi dodici anni della sua vita.

Proprio la mostra su Vacchi, visitata anche dal direttore della Galleria degli Uffizi Eike Schmidt, ha registrato anche un ottimo successo di pubblico, un segnale importante di ripresa dopo il lock down tanto che questo fine settimana la città ha visto un ritorno importante di turisti e perfino gruppi accompagnati da guide, che, nonostante le misure restrittive, hanno visitato in sicurezza il Santa Maria della Scala, riaperto da metà giugno così come il complesso del Duomo.

Siena riparte dunque dal Santa Maria della Scala e questa mattina alle ore 11,30 nella Sala Sant’Ansano del Complesso museale Santa Maria della Scala verranno presentati i progetti di inizio dei lavori di recupero e restauro della strada interna e di nuovi spazi espositivi nel Complesso Santa Maria della Scala. Ne ha parlato anche il sindaco Luigi De Mossi ai nostri microfoni.

Si tratta – scrive il Comune di Siena – del più più grande lavoro che il Comune abbia intrapreso da quindici anni a questa parte, prevede il restauro completo del tragitto ad oggi chiuso del percorso che attraversa il Santa Maria denominato “la strada interna” che parte dalla Piazzetta della Selva per arrivare a Piazza Duomo, con annessi locali su di essa affacciati, e la realizzazione di una copertura in vetro strutturale della corte trecentesca detta “la Corticella” posta al termine della strada”.

Interverranno Luigi De Mossi, Sindaco del Comune di Siena; Monica Barni, Vice Presidente Regione Toscana; Caterina Biagini, architetto, direttore dei lavori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui