Nel corso della sua carriera è stato vice di Marcello Lippi al Guangzhou e nella nazionale cinese

Come riporta l’esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio, la Robur per il dopo Gilardino sembrerebbe aver scelto Massimiliano Maddaloni, che sarebbe vicino a firmare con il club bianconero un contratto fino a giugno. Un nome a sorpresa dunque, dopo che nelle ultime ore si erano raffreddate la piste che portavano a Toscano, Vivarini e Maccarone. Del suo staff dovrebbero far parte Michelangelo Rampulla come vice, Maurizio Gaudino nel ruolo di preparatore atletico e Mario Bortolazzi come collaboratore.

Dopo una carriera da calciatore trascorsa per lo più in C, Maddaloni ha iniziato ad allenare al Viareggio nei primi anni 2000 e in seguito, dopo le esperienze al Forte dei Marmi e al Cecina, ha guidato anche la primavera della Juventus per la stagione 2008-2009. Negli ultimi dieci anni è stato per lo più in Cina, come vice di Marcello Lippi prima e Fabio Cannavaro poi sulla panchina del Guangzhou. Infine, sempre come secondo di Lippi, ha allenato anche la nazionale cinese, fino al 2019, occupandosi anche delle selezioni giovanili.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui