Oggi il sindaco incontra i pretendenti, poi la scelta: il futuro del Siena si decide in queste ore. Annuncio domani?

Oggi è il giorno decisivo. Entro poche ore si conoscerà il futuro del Siena e del calcio. in città. Oggi, al massimo domani, il primo cittadino Luigi De Mossi annuncerà a chi affidare il “titolo sportivo” che rappresenterà la città nel campionato di serie D, dopo la concessione della Figc arrivata la scorsa settimana. La federazione, oltre a fissare alcuni paletti (su tutti 400mila euro di contributo, un business plan certificato), vuole una risposta entro mercoledì: nella giornata di oggi De Mossi ha fissato alcuni appuntamenti ed è possibile che già questa sera arrivi una risposta ufficiale, che comunque non arriverà oltre domani. Di certo senza una documentazione come quella richiesta, non ci sarà nessuna valutazione possibile.

La volata è partita. E sarà uno sprint a quattro, rispetto alle sette cordate che lo stesso sindaco aveva annunciato come presenti e interessate. Sempre che, ovviamente, tutti e quattro i pretendenti rimasti si presentino con i documenti richiesti. In realtà in questa corsa finale due sembrano i favoriti, che tra l’altro si sono superati a vicenda nelle ultime ore, mentre gli altri due interessati appaiono più indietro. De Mossi incontrerà comunque tutti, quindi è possibile che, in base ai progetti presentati, questo ipotetico ordine cambi.

In corsa ci sono gli armeni della Berkeley Holding: il patron Sarkis Gevorkyan che potrebbe compiere anche un blitz in città e presentarsi direttamente in Comune. Gli armeni avrebbero pronta un’ossatura italiana con due giocatori extracomunitari, tenuto conto che la stessa famiglia possiede il Noah (seria A armena) e il Riga (serie A lettone). Dirigenza italiana.

Franco Fedeli ha lasciato la proprietà della Sambenedettese (che aveva dal 2015) al produttore discografico Domenico Serafino e, dopo alcune ipotesi (Cesena), vuole rimanere nel mondo del calcio. Avrebbe rapporti stretti con Luciano Moggi. Progetto pronto, contatti anche con ex dirigenti del Siena calcio.

Sarebbe più indietro Benedetto Mancini, altro ex dirigente con esperienze in diverse società di calcio, fra le quali il Latina. Sullo stesso piano sarebbe il gruppo che fa capo all’ex dirigente della Fiorentina Tito Corsi. Entrambi avrebbero però appuntamenti oggi in Comune.

Il sindaco Luigi De Mossi avrà un doppio compito: da una parte verificare che i gruppi rispettino in maniera stringente tutti i dettami della federazione. Dall’altra applicherà quelli che sono le proprie indicazioni. Una valutazione approfondita, dunque, dei documenti che saranno presentati. Anche se il tempo non è infinito: come detto la federazione vuole una risposta entro mercoledì, fra oggi e domani si dovrà dunque concludere. Possibile comunque che l’annuncio arrivi domani, visto che comunque serve un’analisi approfondita dei progetti e dei documenti. Del resto il 20 settembre, fra meno di un mese, la serie D scende in campo con la Coppa Italia e il 27 settembre c’è la prima giornata di campionato. Non c’è più tempo.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui