Festoso corteo per le vie del Centro, da Piazza Matteotti a Piazza del Campo. Donazione a favore di “Casa Clementina”.

Chi è passato per le vie del Centro storico di Siena la mattina di domenica 10 dicembre si è sicuramente imbattuto nel colorato e festoso corteo, organizzato dai Gruppi piccoli delle Contrade, ed aperto da due cavalli dei Carabinieri Forestali, da Babbo Natale, scortato da due elfi. Da Piazza Matteotti, dove i gruppi delle diciassette consorelle si sono radunati poco prima delle 10, il corteo si è mosso pochi minuti più tardi, attraversando tutto “il Corso”, per poi passare da via Banchi di Sotto e confluire in Piazza dal Chiasso Largo. Dopo aver fatto un giro “all’incontrario” della Piazza, da San Martino a Palazzo Pubblico, il numeroso gruppo di bambini ha realizzato un gigantesco Albero di Natale “umano”, dal Gavinone a Fonte Gaia.

Dopo una ricca colazione con panettoni e pandoro sotto Palazzo Pubblico, le attività si sono spostate nell’Entrone, dove è stato inaugurato il tradizionale albero realizzato dagli addetti ai piccoli. Proprio all’interno dell’Entrone è stato emozionante sentir risuonare il canto della Verbena.

La Gazzetta ha intervistato il Coordinatore dei Gruppi Piccoli delle Contrade, Fabio Verdiani, che ha voluto sottolineare la donazione fatta a favore di Casa Clementina, la struttura che, tra le mura della città di Siena, al civico n. 23 di Via Pier Andrea Mattioli, ospita a rotazione 18 giovani diversamente abili che, grazie all’attività dei volontari e al sostegno dell’associazione Le Bollicine, della Pubblica Assistenza, coadiuvati da un operatore sociale, sperimentano la vita in piccoli gruppi al fine di intraprendere un percorso di vita autonoma. Per dare forma e concretezza a ciò che ne sarà di loro, dopo e durante un futuro che può e deve essere possibilmente proprio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui