assessore paolo benini

Benini: “Opportunità concreta per i bambini. Attività frutto del lavoro intenso del supporto dell’ufficio istruzione”

La giunta comunale ha approvato, nella seduta di ieri, l’organizzazione di attività ludico-ricreative per i piccoli da 3 a 6 anni, per sostenere le famiglie e limitarne le difficoltà di gestione in questo periodo di emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

“Una concreta opportunità, frutto del lavoro intenso e del grande supporto che ho avuto –ha detto l’assessore ai Servizi all’infanzia Paolo Benini – dal personale dell’Ufficio istruzione, per alleggerire il carico familiare che molti genitori stanno vivendo durante questo periodo di emergenza sanitaria che ha comportato la chiusura di tutte le strutture scolastiche, comprese quelle per la prima infanzia. Ma anche, e soprattutto, per i bambini che in questa fascia di età hanno molto risentito della mancanza di momenti di gioco e condivisione sociale insieme ai loro coetanei”.

In base alla normativa nazionale e regionale contenente le misure di prevenzione e contenimento della diffusione del contagio, e compatibilmente con la tutela della salute dei minori e dei lavoratori, l’amministrazione ha programmato dal 15 giugno al 31 luglio (in orario 8,30 – 13) attività rivolte ai bambini utilizzando gli spazi all’aperto dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali. Non è previsto il servizio di trasporto né di mensa.

I genitori dovranno compilare la domanda scaricandola dal sito istituzionale al link https://www.comune.siena.it/La-Citta/Istruzione/Infanzia/Estate-0-6/Scuole-dell-infanzia, firmare l’informativa sulla privacy, leggere con attenzione e firmare l’accordo di responsabilità allegato e trasmettere tutta la documentazione entro il prossimo 10 giugno, insieme alle copie dei documenti d’identità, al seguente indirizzo estetescuoleinfanzia@comune.siena.it oppure tramite pec a comune.siena@postacert.toscana.it

L’ufficio Istruzione del Comune comunicherà, tramite mail, l’ammissione o meno del minore e la struttura assegnata.

Penna e cuore, dal 1991. Credo nella potenza delle parole, unica arma di cui non potrei mai fare a meno. Finisco a scrivere sui giornali un po' per caso, ma è quella casualità che alla fine diventa 'casa' e ho finito per arredarla a mio gusto. Sono esattamente dove vorrei essere. Ovvero, ovunque ci sia qualcuno disposto a leggermi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui