Le parole di Alberto Gilardino alla vigilia della partita Siena – Pescara

“Mi auspico che ci siano i presupposti per lavorare ancora. Questa squadra ha dimostrato di saper giocare a calcio ma c’è bisogno di più tempo”. Queste sono state le parole di Alberto Gilardino alla domanda sulle contestazioni di questi giorni. Il mister della Robur è apparso consapevole ma sereno e concentrato sulla delicata partita di domani contro il Pescara. Partita che potrebbe essere decisiva per il suo futuro sulla panchina bianconera. Il Siena giocherà domani al Franchi alle 17:30 contro il Pescara, altra big di questa categoria che non sta attraversando un buon momento. Il tecnico bianconero non potrà nemmeno essere presente in panchina vista la squalifica rimediata martedì a Viterbo.

“Ho delle sensazioni positive. Dopo la sconfitta di martedì – afferma mister Gilardino – sono ancora più consapevole di quello che la squadra può dare domani. In questi giorni ho visto una squadra sul pezzo, l’atteggiamento è quello giusto e abbiamo voglia di fare una grande partita. Domani scenderemo in campo con il nostro 3-5-2; abbiamo recuperato, almeno per la panchina, Favalli, Mani e Conson, tre giocatori importanti per la nostra rosa. Martedì abbiamo sbagliato tanto ma sappiamo che non siamo quelli lì; c’è stata tanta amarezza. Ci sono giocatori, come Terzi, che hanno giocato tutte le partite, altri che hanno dovuto accelerare i tempi per mettersi in condizioni e in questo momento sono un attimo in difficoltà”.

La società e i tifosi si aspettano il salto di qualità. Il Siena è una squadra che ha alternato buoni risultati con altri meno buoni. Prestazioni spesso non all’altezza delle aspettative e forse è questo l’elemento che più di tutti ha fatto scatenare la rabbia della piazza. Dopo la sconfitta di Viterbo ci sono state molte voci sul possibile esonero di Gilardino ma, al momento, non c’è ancora niente di certo.

“Se uno vuole fare l’allenatore – continua Gilardino – deve mettere in preventivo queste situazioni. Quello che mi piacerebbe vedere è non dare giudizi affrettati, partita dopo partita. Soprattutto perché non fa bene alla squadra, destabilizza l’ambiente e quelli che poi ne fanno le spese sono i ragazzi che vanno in campo. Mi auspico che ci possano essere i presupposti per lavorare ancora. Secondo me il cammino che stiamo facendo è un buon cammino, c’è da migliorare tanto cose, ma è un buon cammino. E’ importante per la squadra sentire i tifosi vicini e avvertire il loro supporto. Credo molto in questi ragazzi ma è necessario lavorare serenamente. Questa squadra ha dimostrato di saper giocare a calcio ma c’è bisogno di più tempo”.

Sono 23 i convocati per domani contro il Pescara:

Il tecnico Alberto Gilardino ha convocato 23 giocatori per la sfida
contro il Pescara (23 ottobre, stadio “Franchi”, ore 17.30). Questa la
lista:

Portieri
Ivan Lanni, Matteo Marocco.

Difensori
Luca Milesi, Ricardo Farcas, Niccolò Marcellusi, Christian Mora, Claudio
Terzi, Lorenzo Zaccone, Matteo Darini, Diego Conson, Alessandro Favalli.

Centrocampisti
Alberto Acquadro, Cristiano Bani, Tommaso Bianchi, Cassio Cardoselli,
Tofol Montiel, Salvatore Pezzella.

Attaccanti
Ottar Magnus Karlsson, Ignacio Lores Varela, Stefano Guberti, Giordano
Conti, Giuseppe Caccavallo, Francesco Disanto.

Sono Lorenzo Vullo, un ragazzo di 23 anni, nato a Siena e laureato in Scienze Politiche e relazioni internazionali. Mi piace lo sport, la cultura, la politica e ho molto interesse per le nuove forme di comunicazione. Nel mio breve percorso lavorativo ho uno stage presso la redazione giornalistica di Radio SienaTV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui