Il capogruppo di Forza Italia ha presentato un’interrogazione in Consiglio regionale

“Code e rallentamenti quotidiani si registrano ormai da tempo sulla superstrada Firenze-Siena, a causa di cantieri che avrebbero dovuto vedere la conclusione dei lavori già da qualche settimana, e che invece sono ancora molto indietro. Vogliamo capire quando saranno terminati i vari lotti, e per quale motivo spesso non si vedono più di due-tre operai sui cantieri. Eppure l’Autopalio è un’arteria viaria di primaria importanza per collegare i due capoluoghi, ed è percorsa ogni giorno da 60.000 pendolari, senza contare i turisti che si recano a visitare due tra le più importanti città d’arte italiane”. È quanto chiede il capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella, in un’interrogazione.

“Il cantiere con più problemi – sottolinea Stella – è quello che si trova subito dopo l’imbocco della superstrada dal lato di Siena, lungo quasi 10 chilometri, aperto per l’adeguamento di alcuni tratti delle barriere di sicurezza centrali. I lavori sono iniziati il 20 gennaio scorso, e dovevano finire il 28 agosto 2023, ma dal sito dell’Anas è stato realizzato solo il 20% dell’intervento. Ci sono poi i cantieri sui viadotti Docciola e Falciani, a pochi chilometri da Firenze. I lavori, che nella prima fase riguardano il viadotto Docciola, sono stati consegnati il 27 ottobre 2022 e dovrebbero terminare il 15 febbraio 2024. Ma sul sito dell’Anas risulta realizzato solo il 10% degli interventi. Chiediamo alla Regione Toscana se è a conoscenza di questi gravi ritardi, e cosa intende fare in merito”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui