L’allenatore bianconero: “Questo pareggio non è una sconfitta, non ho mai vinto tutte le partite”

Il Siena esce con un pareggio dalla trasferta contro il Firenze Ovest. Al termine della partita, finita con il punteggio di 0-0, è intervenuto l’allenatore della Robur Lamberto Magrini: ” Accetto i pareggi malvolentieri, ma non è una sconfitta -ha dichiarato mister Magrini – non mi è mai capitato di vincere tutte le partite della stagione. Nel primo tempo abbiamo sofferto la loro aggressività, mentre nel secondo la squadra mi è piaciuta ed è mancato solo il gol. L’intenzione era di aggredirli subito, ma parecchi erano affaticati, a cominciare dai due centrali. C’era densità da parte degli avversari e siamo sempre stati rimpallati” A penalizzare la Robur, secondo l’allenatore bianconero, c’è stata la condizione del terreno di gioco: ”In campi brutti così non farei giocare nessuno – ha aggiunto – era un campo di patate, non ne avevo mai visto uno così e ho fatto tre anni di Eccellenza. Inoltre il pallone era da pallavolo, secondo me non era regolare” Magrini si è soffermato anche sul rendimento dei singoli giocatori: ” Ricciardo l’ho messo a gara in corso perché pensavo che potesse darci una mano in più – ha continuato – Agostinone? Il problema sono le quote, nei cambi con i giovani sono sempre un po’ in difficoltà. Cristiani ha fatto una bella partita, alla fine era stanco, ma ha fatto molto bene. Credo che davanti dobbiamo rafforzarci un po’, ne ho parlato con il presidente. Bovolon non è arrivato, ma andiamo avanti senza di lui. E’ arrivato invece Achy, che è stato tesserato, ma ancora non c’è ok federazione quindi abbiamo preferito non rischiare”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui