Il ds bianconero: “Faremo ricorso per la squalifica del mister”

Giunti alla fine del girone d’andata, il direttore sportivo del Siena FC Simone Guerri, è intervenuto in conferenza stampa per fare il punto della situazione. Il ds ha fatto un bilancio sulla prima metà della stagione e ha parlato delle varie tematiche che tengono banco quali ad esempio lo stadio e il settore giovanile.

La squadra

Sono abituato a dividere la stagione in due e nella prima età abbiamo fatto benissimo. Nel mercato non abbiamo fatto praticamente niente, credo che tanti ragazzi portassero con se qualche dubbio, ma così non è stato. Merito del mister che ha saputo prendere fiducia e minutaggio al momento giusto, visto l’equilibrio abbiamo scelto di non fare niente, avevo qualche idea anche di 2005,2006 , ma il problema è che la mattina hanno la scuola . Squadra compattata ancora di più in queste difficoltà e ha trovato forza interiore, che ha fatto avvicinare i tifosi alla squadra. Guardiamo il presente, ma con un occhio al futuro, sto pensando ad una squadra per il prossimo anno, tanti cercano conferma per me riconfermerei tutti, poi andranno fatte delle scelte in ottica quote devo fare complimenti a tifosi , con i quali sta crescendo feeling e ci sono molto d’aiuto, ne abbiamo bisogno

Magrini

È un lavoratore assiduo, vive di calcio ed è bravissimo nella gestione del gruppo. Ha subito gestito bene i giocatori e c’è questa sintonia è merito suo. Ha saputo aspettare tutti. Tutti si sentono importanti, ,infatti nessuno è voluto andare via, nemmeno chi gioca meno. Agostinone mi ricorda me quando ero a Siena giocavo poco, ma ero tra i leader dello spogliatoio, uno come lui che non gioca e non si lamenta è un esempio per tutti. La sua squalifica? Faremo ricorso, difenderò alla morte Magrini, ci siamo già attivati e speriamo che verrà ridotta anche perché non avere il mister è penalizzante.

L’operato di Guerri

Appena mi è stato proposto questo incarico ho accettato subito, è un occasione imperdibile. Come operato mio non posso che essere soddisfatto: ho cercato di mettere giocatori di qualità e bravi, anche per merito del mister, a calarsi nella realtà dell’Eccellenza. Mi piace pensare di aver messo le persone giuste in mano all’allenatore giusto. Abbiamo fatto anche alcuni colpi in corsa come Candido e Granado perché quando siamo usciti dal ritiro sapevo che serviva qualche giocatore in più. Candido a inizio stagione aveva un problemino alla caviglia quindi abbiamo aspettato a tesserarlo. Granado è arrivato perché avevamo pochi attaccanti con quelle caratteristiche, mi ricorda Marquez, può rendere molto.

Lo stadio

non c’è decisione definitiva contro la Fortis a Badesse, ringrazio Berni per i lavori, ma sto valutando altre opzioni quindi a malincuore avremmo dovuto allontanarci da Siena capiamo esigenze dei tifosi anche quando abbiamo giocato in quel campo abbiamo sempre fatto per loro però io devo guardare anche temuta dei giocatori e decenza del campo, che non c’è stata nell’ultima partita. San Gimignano può essere una valida alternativa, abbiamo provato con la Colligiana, ma non è possibile conciliare anche perché non possiamo sempre anticipare e servono certezze

La sentenza del Tar

Questa sentenza che non arriva mai mi sta spazientendo, è una situazione fastidiosa. Il comune si è mostrato sempre collaborativo e mi aggrappo alle parole dell’assessore Lorè, che ha detto che se tutto va come deve andare il 23 si riappropriano dello stadio e il 24 fanno iniziare i lavori. Quanto ci vorrà non lo so, la cosa importante è che i lavori inizino appena possibile

Settore giovanile

uno dei punti fondamentali sia per me che per il Presidente. Ciò che mi da fastidio è che io sarei pronto per organizzare con Gill Voria come responsabile come idee vogliamo fare tutto: dalla scuola calcio in poi il fastidio che provo è che non c’è stato fornito niente, c’è un silenzio demoralizzante e che portano a spingersi fuori comune. Con acqua calda e basta non ci facciamo niente, vorremo dare corpo ad un settore giovanile che cresca con il tempo e che porti ragazzi in prima squadra

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui